Come pulire il divano: trucchi e consigli

Che sia in tessuto o in pelle, possiamo farlo tornare come nuovo in pochi passaggi

Foto MilanoToday

Il divano è uno degli elementi di arredo più importanti all'interno di un'abitazione. Permette infatti di metterci comodi a guardare la televisione in compagnia oppure a leggere un libro in totale relax. Per questo, la sua manutenzione è di fondamentale importanza, prestando particolare attenzione nel mantenerlo pulito e in ordine.

I divani possono essere fatti con diversi materiali, i quali necessitano di prodotti specifici per evitare di rovinarli. Vediamo quindi trucchi e consigli.

Manutenzione quotidiana

Per prima cosa, è bene dedicarsi ad una manutenzione quotidiana. Per eliminare la polvere, si può utilizzare un aspirapolvere, in grado di rimuovere lo sporco anche dai punti più difficili. Se avete un divano in pelle, potete scegliere di pulirlo con un panno morbido e un pennello con setole delicate.

Divani in tessuto

I divani in tessuto possono essere o meno sfoderabili. Nel secondo caso, non si può togliere il rivestimento per metterlo in lavatrice. Per pulirlo al meglio, tuttavia, si può utilizzare un composto fatto in casa.

Mescolate un litro di acqua con un bicchiere di aceto bianco e alcune gocce di olio essenziale di eucalipto. Se preferite, potete sostituire l'aceto con il bicarbonato. A questo punto, immergete un panno all'interno del composto, strizzatelo bene e passatelo su tutta la superficie del divano: sia l'aceto che l'olio di eucalipto elimineranno gli acari.

Per togliere le macchie, si può utilizzare una soluzione composta da un litro di acqua e due cucchiai di ammoniaca, che può anche essere sostituta dal succo di limone o dal bicarbonato. Passate la miscela sulle macchie e poi risciacquate con una spugna bagnata d'acqua.

Se la macchia è particolarmente resistente, potete usare il sapone di Marsiglia. Inumidite la zona interessata, strofinate il prodotto sul tessuto e lasciatelo agire per 15 minuti. Trascorso questo intervallo di tempo, sciacquate con un panno umido.

Se avete una lavapavimenti a vapore, dopo aver passato l'aspirapolvere potete passare l'elettrodomestico per eliminare batteri e macchie.

Divani in pelle

I divani in pelle sono molto delicati, quindi, per non farli rovinare, bisogna prestare molta attenzione, soprattutto se sono colorati. In questo caso, infatti, c'è il rischio di scolorirli o creare degli aloni. Il metodo migliore è utilizzare la pelle di daino bagnata in acqua tiepida. Una volta strizzata per bene, potete passarla su tutta la superficie.

Per quelli bianchi la pulizia è invece più semplice. Basta preparare una soluzione con acqua tiepida e detergente delicato. Passate il panno immerso e ben strizzato su tutta la superficie e successivamente asciugate con un panno asciutto e morbido.

Se il divano si macchia e ve ne accorgete subito, tamponate con del borotalco per asciugare la macchia. Successivamente togliete l'eccesso con un panno o un pennellino a setole morbide e usate del latte detergente su un disco di cotone per eliminarla definitivamente.

Se il divano è colorato, mettete sulla parte interessata il sapone di Marsiglia liquido, passate la pelle di daino umida e asciugate con un panno asciutto.

Divani in velluto

In questo caso, prima di procedere alla pulizia approfondita, si deve eliminare la polvere. Per farlo in maniera ottimale meglio spazzolarlo prima nel senso del pelo e poi contropelo.

Per lavarlo, utilizzate una soluzione di aceto bianco e acqua tiepida e passatela usando una spazzola dalle setole morbide. Se ci sono macchie, unite all'acqua qualche goccia di detersivo per piatti. Immergete un panno nel composto e passatelo sul divano ben strizzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per asciugare la zona usate un asciugacapelli tenendolo a debita distanza per non creare aloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come riscaldare casa e proteggerla dal freddo

  • Arredare il balcone in autunno, idee e consigli

  • Risparmiare sulla bolletta dell'acqua: i consigli utili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento