Martedì, 3 Agosto 2021
Sicurezza

Costumi, come lavarli senza rovinarli: i consigli utili

I migliori metodi di lavaggio per mantenere come nuovo questo indumento

Si sa, per i livornesi l'estate è sinonimo di mare. Da maggio a settembre il nostro litorale è letteralmente preso d'assalto da persone di tutte le età, che non vedono l'ora di farsi un bel bagno per trovare un po' di refrigerio dall'afa e dal caldo. Indumento indispensabile, in questo caso, è ovviamente il costume, che deve essere poi lavato con cura per evitare che possa rovinarsi.

Sciacquare il costume quando si esce dall'acqua

Quando si esce dall'acqua, sarebbe opportuno sciaquare il costume per evitare che il suo colore possa sbiadirsi. È sufficiente anche una rapida doccia con acqua dolce per rimuovere ogni residuo di sale, sabbia e cloro.

Rimuovere la sabbia

Dopo essere stati in spiaggia, possiamo lavare il costume mettendolo sotto un getto d'acqua diretto e strofinarlo. Questo, talvolta, non è però sufficiente e si deve quindi ricorrere al bicarbonato.

Una volta eliminata la sabbia superficiale, all'interno di un sacchetto per il bucato dobbiamo inserire il costume e il bicarbonato. Agitando la busta, il bicarbonato, grazie alla sua azione abrasiva, andrà a rimuovere anche i granelli più piccoli.

In alternativa si può utilizzare l'aspirapolvere: azionato alla minima potenza, questo elettrodomestico riesce infatti a rimuovere ogni granello di sabbia. Al termine si potrà procedere con il lavaggio.

Il lavaggio a mano

Per i costumi con decorazioni ed applicazioni si consiglia il lavaggio a mano. In questo caso bisogna lasciare il costume in ammollo in acqua tiepida aggiungendo poi un cucchiaio di bicarbonato per rimuovere ogni traccia di sporco.

Trascorsi venti minuti, le parti particolarmente sporche possono essere strofinate con il sapone di Marsiglia. Per avere un capo bello e disinfettato, non serve altro, infine, che sciacquarlo in acqua fredda e aceto.

Eliminare le macchie di crema solare

Il costume può anche sporcarsi con crema od olio solare. In questo caso il rimedio più efficace è l'utilizzo di una miscela formata da mezza tazza di acqua e un quarto di tazza di sapone di Marsiglia. Dopo di che si può procedere con il lavaggio. Nel caso le macchie siano dovute alla crema solare, la zona interessata deve essere trattata con acqua fredda e sapone di Marsiglia. Una volta strofinata per bene, si deve mettere sulla macchia il bicarbonato di sodio e lasciarlo agire per alcune ore. Trascorso questo tempo, si deve sciacquare con abbondante acqua fredda.

Se la macchia è invece dovuta all'olio solare, si deve applicare qualche goccia di detersivo per piatti, strofinare e risciacquare abbondantemente.

Come lavare i costumi da bagno in lavatrice

Se l'etichetta lo suggerisce, possiamo lavare il costume anche in lavatrice. In questo caso è necessario scegliere un lavaggio delicato, a freddo, o al massimo a 30° senza centrifuga. Per proteggerli, poi, si possono inserire all'interno del sacchetto a rete per la biancheria, così da rendere il lavaggio ancora più delicato.

Come conservare i costumi a fine estate

Una volta terminata l'estate i costumi devono essere conservati. Per farli durare nel tempo si devono piegare accuratamente senza forzare gli elastici degli slip, mentre le coppe del reggiseno devono essere posizionate una dentro l'altra. Devono inoltre essere conservati all'interno di sacchetti di stoffa, dato che quelli di plastica, non lasciando passare l'aria, potrebbero creare cattivi odori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costumi, come lavarli senza rovinarli: i consigli utili

LivornoToday è in caricamento