25 aprile, risuona "Bella ciao" dalle finestre per la festa della Liberazione. Video

Grande partecipazione fin dal mattino per l'iniziativa promossa dall'Anpi: "Insieme, con la Liberazione nel cuore"

Il tricolore esposto a centinaia di finestre e balconi e poi l'inno di Mameli e Bella Ciao che risuonano dalle case dei livornesi e di tantissimi italiani fin dalle prime ore del mattino. Si è festeggiato così il 75esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, con cerimonie istituzionali in forma ridotta per l'emergenza Coronavirus e la partecipazione di molti cittadini che hanno raccolto l'appello dell'Anpi, celebrando il 25 aprile dalle proprie case.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al mattino, accompagnato da una rappresentanza delle associazioni di resistenza e dei partigiani e da qualche cittadino che non ha voluto rinunciare all'omaggio ai caduti per la Resistenza, il sindaco di Livorno Luca Salvetti si è diretto verso il Bassorilievo del Partigiano, in via Ernesto Rossi, e al monumento ai caduti in piazza della Vittoria depositando una corona di fiori. Mentre dalle finestre e dei balconi, per tutto il giorno, si è continuato a sentir risuonare l'inno nazionale e il canto simbolo della Liberazione avvenuta il 25 aprile 1945.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento