Cronaca

Strade provinciali delle Sorgenti e della Valle Benedetta, piano da 640mila euro per la messa in sicurezza

Approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per la manutenzione delle due arterie che presentano cedimenti e sconnessioni

Nei giorni scorsi la Provincia di Livorno ha approvato un progetto di fattibilità tecnico-economica che prevede un investimento da 640.000 euro per la sistemazione e la messa in sicurezza delle strade provinciali delle Sorgenti e della Valle Benedetta. Le due arterie, rispettivamente denominate numero 4 e numero 5, hanno una lunghezza di 13 chilometri l'una e di 15 chilometri l'altra, e partono da zone più nevralgiche come Salviano e via Pian di Rota per arrivare nell’entroterra. 

Secondo il progetto di fattibilità del settore viabilità della Provincia entrambe presentano ‘cedimenti - si legge nella relazione -, sconnessioni e curve a raggio ridotto che risultano pericolose per l’utenza’. È stata quindi rilevata la necessità di effettuare interventi di manutenzione straordinaria, quindi sistemazione del corpo stradale e di regimazione idraulica, proprio a causa di ‘sconnessioni e ammaliamenti diffusi’.

L'obiettivo è ripristinare e assicurare nel tempo gli standard di sicurezza

L'intervento di manutenzione straordinaria, stando a quanto descritto dai tecnici della Provincia, è necessario poiché per mancanza di risorse straordinarie l'infrastruttura è stata per molti anni oggetto 'solo di interventi puntuali di emergenza nell'ambito delle ordinarie manutenzioni, finalizzati alla sola eliminazione di potenziali pericoli, senza la possibilita? di effettuare interventi piu? radicali di risanamento e risagomatura del piano viabile piu? duraturi'.

L'obiettivo dichiarato è dunque quello di ripristinare e assicurare nel tempo i normali standard di sicurezza per i veicoli, e al contempo garantire il pieno rispetto delle normative vigenti. Si mira anche a tempi stretti di attuazione, in modo tale da limitare i disagi alla circolazione stradale. I lavori quindi prevedrebbero il ripristino del corpo stradale, il rinforzo degli strati profondi della fondazione stradale, la sistemazione idraulica, la risagomatura e il rifacimento della segnaletica orizzontale. Effettuato questo passaggio, i prossimi step saranno caratterizzati dalla redazione del progetto esecutivo e dalle fasi successive per l'affidamento dei lavori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade provinciali delle Sorgenti e della Valle Benedetta, piano da 640mila euro per la messa in sicurezza

LivornoToday è in caricamento