rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Aamps, si dimettono i vertici dell'azienda. Salvetti: "Già pronta una rosa di nomi"

L'annuncio del sindaco: salutano l'amministratore unico Federico Castelnuovo e il direttore generale Paola Petrone. Tra quindici giorni saranno affidati i nuovi incarichi. "Profili eccellenti"

Rivoluzione in casa Aamps: l'amministratore unico Federico Castelnuovo e il direttore generale Paola Petrone si sono dimessi: tra quindici giorni, verrà dunque convocata l'assemblea dell'azienda dei rifiuti durante la quale saranno nominati i nuovi amministratore unico e direttore generale. La notizia arriva direttamente dal sindaco Luca Salvetti nel corso della conferenza stampadi lunedì 8 luglio incentrata sui temi legati all'ambiente, tra i quali problemi legati alla discarica di Limoncino, il futuro della raffineria Eni con una parte dell'impianto che dovrebbe essere convertita in una bioraffineria per la produzione di biometanolo alimentato con scarti da trattamento di rifiuti solidi urbani e, appunto, la gestione di Aamps

aamps sede  (1)-2

Aamps, si dimettono Castelnuovo e Petrone. Salvetti: "Abbiamo già una rosa di nomi"

Sabato 6 luglio era stata convocata l'assemblea di Aamps con all'ordine del giorno gli assetti societari dei vertici che, nella mattina del 9 luglio, hanno poi effettivamente rassegnato le proprie dimissioni. Castelnuovo e Petrone, quindi, non saranno più amministratore unico e direttore generale della municipalizzate: le nuove cariche, come spiegato dal sindaco, saranno assegnate nel giro di due settimane quando si svolgerà la nuova assemblea dell'azienda.

"Ringrazio i vertici Aamps per il lavoro svolto, ora inizia un nuovo percorso, una nuova stagione durante la quale sarà prioritaria la motivazione dei lavoratori che sono i principali alleati dell'azienda - ha detto Salvetti -. Per la dirigenza abbiamo una rosa di nomi, vere e proprie eccellenze in ambito di gestione rifiuti, di provata esperienza. Proseguiremo con la raccolta differenziata, migliorando i servizi al fine di non danneggiare cittadini e lavoratori e puntando ad un sistema di raccolta rifiuti intelligente". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aamps, si dimettono i vertici dell'azienda. Salvetti: "Già pronta una rosa di nomi"

LivornoToday è in caricamento