Mancanza di personale, accordo Asl-sindacati: in arrivo infermieri e operatori socio sanitari

Sospeso lo stato di agitazione per promuovere l'inserimento in tempi rapidissimi di nuove risorse a sostegno del periodo estivo

Il 24 giugno i sindacati proclamarono lo stato di agitazione all'interno dell'Asl per "grave carenza di personale". Immediata fu la risposta dell'azienda: "Sono già state fatte 83 nuove assunzioni". Lunedì 8 luglio, a seguito di un incontro tra le parti, i sindacati hanno deciso di interrompere lo stato di agitazione sottoscrivendo un accordo che preveda un confronto da attivare in tempi rapidissimi per l’inserimento di nuove risorse a sostegno del periodo estivo. E così è stato visto che sono in arrivo i primi 14 infermieri e operatori socio sanitari dei 70 previsti che  andranno a rafforzare gli organici dei 5 ambiti territoriali dell'Asl. Inoltre è ancora in corso il tavolo tecnico, fortemente voluto da Cgil, Cisl e Uil che ha  lo scopo di individuare le soluzioni alle criticità messe in evidenza dai sindacati con l’impegno di aprire, in tempi rapidi, un ulteriore tavolo specifico sugli ospedali dove saranno definiti gli standard assistenziali e il piano del fabbisogno 2019/2020 soprattutto in relazione all’attivazione di nuovi servizi e all’analisi accurata dei tassi di assenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Castagneto Carducci, 37enne muore dopo essersi ribaltato con l'auto

  • Bello FiGo: "Concerto annullato per paura? Fake news, questi poveracci non hanno soldi per pagarmi"

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Isola d'Elba, si ribalta con l'auto dopo aver colpito un albero: grave 42enne

  • Paura in via Grande: madre, figlio e nonna investiti da un'auto

  • Vetrina distrutta nel Giorno della memoria, il negoziante ebreo: "Penso si tratti solo di un furto maldestro"

Torna su
LivornoToday è in caricamento