menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabilità, casa, famiglie e bisogno alimentare: a Livorno 2 milioni di euro dal Fondo sociale europeo

Oltre a Livorno coinvolti anche i comuni di Collesalvetti e Capraia. Previsti aiuti e sostegni economici anche per servizi educativi a domicilio, affitti e assistenza a persone non autosufficienti

Due milioni di euro provenienti dal Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo arriveranno al Comune di Livorno, capofila della Zona distretto (che comprende Capraia Isola e Collesalvetti) per il progetto ResiLIamo. I soldi saranno utilizzati per potenziare l'assistenza sociale a domicilio per le persone non autosufficienti ed estendere il servizio educativo domiciliare rivolto ai minori dei nuclei svantaggiati, interventi a cui verrà dedicato 1 milione di euro. Inoltre saranno rafforzate le attività di supporto alle persone e alle famiglie in difficoltà nel pagamento degli affitti (700mila euro) e verranno realizzate azioni di sostegno economico e alimentare a favore dei redditi più deboli (300mila euro).

"Queste risorse - ha dichiarato l'assessore al Sociale, Andrea Raspanti - vanno ad aggiungersi a quelle già stanziate nel bilancio annuale, e ci permetteranno di proseguire il lavoro di estensione delle tutele sociali lungo quattro assi di intervento: non autosufficienza e disabilità, casa, infanzia e famiglie, bisogno alimentare. Insieme alla Asl e ai Comuni di Collesalvetti e Capraia - ha proseguito l'assessore -, stiamo lavorando per potenziare ed estendere il servizio di assistenza domiciliare, prevedendo anche la possibilità di prestazioni straordinarie urgenti per chi è in quarantena o in isolamento e ha in famiglia una persona con ridotta autonomia personale".

Illustrando le linee guida degli interventi, Raspanti ha spiegato che il Comune di Livorno "aumenterà le ore di educativa territoriale e attiverà nuovi servizi di sostegno alla genitorialità per qualificare in senso pedagogico l'ambiente di vita dei bambini e per contribuire alla prevenzione delle crisi familiari". "Sarà possibile anche attivare un supporto alla didattica per bambini e ragazzi che si troveranno a seguire le lezioni a distanza - ha aggiunto Andrea Raspanti -. Erogheremo inoltre un pacchetto straordinario di contributi finalizzati alla prevenzione degli sfratti per morosità incolpevole e infine potremo potenziare ulteriormente l'attività di sostegno alle famiglie in difficoltà nella soddisfazione dei bisogni primari, con particolare attenzione ai nuclei con neonati e figli fino a 24 mesi di età".

La suddivisione dei due milioni di euro sarà decisa nella conferenza integrata dei sindaci della Zona livornese (Livorno, Capraia Isola e Collesalvetti), che nei prossimi giorni definirà nel dettaglio le modalità operative di utilizzo delle risorse. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Attualità

Ultimo concerto, il grido disperato dei Live Club sul palco del Festival di Sanremo: "Senza di noi le città sono più brutte e vuote"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento