Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Ardenza-LaRosa / Via dell'Ardenza

Prende a pugni il bus dopo un folle inseguimento in auto: 49enne denunciato per aggressione e guida in stato di ebbrezza

Delirio davanti ai cimiteri della Misericordia dopo un diverbio in via Toscana per una presunta mancata precedenza. L'aggressore ha rotto il vetro dell'autobus prima di essere fermato dagli agenti della Municipale

Si è messo all'inseguimento dell'autobus che, a suo dire, in via Toscana avrebbe mancato di dare la precedenza alla sua auto. Quindi, dopo averlo superato in via dell'Ardenza, si è fermato davanti al mezzo pubblico, bloccandolo, e una volta uscito dalla propria vettura ha iniziato a prendere a pugni il vetro del bus, intimando al conducente di scendere in strada. Soltanto l'arrivo degli agenti della polizia municipale, infine, ha arrestato la furia di un 49enne livornese, poi denunciato per aggressione e interruzione del servizio pubblico.

Il tutto è successo intorno alle 20 di domenica 1 novembre, quando davanti all'entrata dei cimiteri della Misericordia è stato richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Qui i vigili hanno trovato l'autista del bus, un 32enne livornese accompagnato poi in ospedale dai volontari della Misericordia di Livorno, rinchiuso dentro l'abitacolo in stato di shock, mentre fuori impersava il delirio di un uomo sotto l'effetto dell'alcol. In seguito all'esame dell'etilometro, infatti, l'aggressore è stato denunciato anche per guida in stato di ebbrezza. L'auto, risultata essere priva di assicurazione, è stata messa sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni il bus dopo un folle inseguimento in auto: 49enne denunciato per aggressione e guida in stato di ebbrezza

LivornoToday è in caricamento