Piazza Magenta, si cala i pantaloni e tenta di aggredire i poliziotti: denunciato

A distanza di neanche una settimana dal loro allontanamento, una coppia è tornata a bivaccare nei pressi della chiesa del Soccorso con il ragazzo che si sarebbe scagliato contro un agente

Sono passati appena pochi giorni da quando erano stati allontanati da piazza Magenta perché si erano accampati accanto alla chiesa aggredendo prima un assistente sociale che tentava di aiutarli e poi anche i passanti. Nel pomeriggio di venerdì 20 settembre, la coppia italiana senza fissa dimora è stata nuovamente sorpresa nelle vicinanze di Santa Maria del Soccorso da alcuni agenti della municipale, intervenuti per verificare che i due stessero effettivamente rispettando il divieto di avvicinamento a quella zona. 

I poliziotti hanno dapprima provato a spiegare ai giovani che non potevano restare lì ed è stato a questo punto che il ragazzo avrebbe cominciato a urlare sputare contro gli agenti. Non contento, si sarebbe anche calato i pantaloni per poi cercare di aggredire fisicamente le forze dell'ordine che, a quel punto, non hanno potuto far altro che immobilizzarlo dopo aver chiamato un'ambulanza del 118. Il giovane, dopo gli accertamenti del caso, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e atti osceni in luogo pubblico ed è stato nuovamente allontanato dalla piazza assieme alla compagna. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raspanti: "Ringrazio la polizia municipale per la sensibilità dimostrata"

Così come dopo il primo allontanamento, anche in questo caso l'assessore al Sociale Andrea Raspanti è sceso in campo in prima persona: "Gli agenti sono stati aggrediti mentre stavano facendo il loro lavoro, ma hanno dimostrato una grande sensibilità nell'affrontare questo caso che non sempre è scontata. Come amministrazione abbiamo fatto tutto il possibile, ma la coppia ha sempre vanificato i nostri interventi ponendosi loro come un problema di ordine pubblico". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Precisamente a Calafuria", sequestrata la terrazza: "Balli e feste senza la certificazione di agibilità"

  • Effetto Venezia e dintorni 2020, il programma della manifestazione. Salvetti: "Felici di aver investito per la città"

  • Coronavirus Toscana, impennata di nuovi casi: 61 positivi ma nessun ricovero in più. Il bollettino di domenica 9 agosto

  • Miss Livorno 2020, Elisa Giuffrida si aggiudica la prima tappa: tutte le premiate

  • Scopaia, muore in casa a 53 anni: indaga la polizia

  • Cessione Livorno, ultimatum Spinelli: "Aspetto Fernandez ancora oggi, poi..."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento