rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Bus, autisti e controllori aggrediti: Ctt Nord chiede aiuto alle forze dell'ordine

L'azienda di trasporti intende costituire un tavolo specifico con questure e prefetture in seguito agli episodi delle ultime settimane

Ctt Nord, l'azienda che si occupa del trasporto pubblico locale, ha richiesto formalmente la costituzione di un tavolo di confronto con tutte le prefetture, le questure territorialmente competenti e le forze dell'ordine delle province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara per affrontare le problematiche relative al tema della prevenzione e del controllo delle situazioni di pericolosità a bordo dei bus. L'obiettivo è chiaro: attivare tutte le iniziative possibili, coordinandosi proprio con le forze dell'ordine e le autorità competenti, affinché vi sia la loro presenza a bordo dei bus, e individuare modalità di prevenzione e gestione dei fenomeni in questione accaduti in queste ultime settimane.

Via del Mare | Sale a bordo dell'autobus ubriaco, senza mascherina e blocca la corsa: denunciato 46enne

Tutto ciò è scaturito in seguito "alle ripetute aggressioni - recita la nota trasmessa dall'azienda - e condotte illecite nei confronti di personale conducente e di controllo della Ctt Nord". L'organizzazione di incontri specifici, infatti, va proprio nella direzione di cercare di individuare ogni soluzione possibile affinché certi episodi non si verifichino più. L'azienda in questi giorni ha già ricevuto le prime disponibilità degli enti coinvolti e già mercoledì 9 giugno è previsto un incontro in prefettura a Massa Carrara.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus, autisti e controllori aggrediti: Ctt Nord chiede aiuto alle forze dell'ordine

LivornoToday è in caricamento