rotate-mobile
Cronaca

Addio all'avvocato Alberto Uccelli, principe del foro livornese: aveva 80 anni

Protagonista dei processi più importanti della storia della città tra cui il Moby Price, curò anche la fusione tra Libertas e Pallacanestro Livorno

Si è spento a 80 anni nel pomeriggio di ieri, mercoledì 20 luglio, l'avvocato Alberto Uccelli, principe del foro livornese e protagonista per oltre mezzo secolo dei principali processi della città. A darne notizia è il Tirreno in un articolo a firma di Giulio Corsi. Nel corso della sua lunghissima e brillante carriera si è occupato di numerosi casi tra cui il Moby Prince (fu nominato da Eni come legale per la posizione dell'Agip Abruzzo). Inoltre fu chiamato, nel 1987, come mediatore durante la rivolta nel carcere di Porto Azzurro all'isola d'Elba e quattro anni più tardi il suo operato come consulente fu determinante per evitare il peggio nella rapina con ostaggi in una gioielleria di Vicarello. 

Ex assessore al turismo e affari legati della giunta Lamberti (1995-1999), curò anche la fusione tra Libertas e Pallacanestro Livorno. La salma di Uccelli, che lascia la moglie Maria Gigliola Montano e la figlia Elena, stamattina sarà sarà esposta al cimitero della Misericordia mentre domani avverrà la cremazione al cimitero dei Lupi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'avvocato Alberto Uccelli, principe del foro livornese: aveva 80 anni

LivornoToday è in caricamento