rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca

Arte in lutto, addio al pittore Albo Favilli: "Continua a dipingere albe e tramonti con i tuoi colori"

Classe 1934, viveva a Nugola e aveva lavorato nella raffineria prima di dedicarsi alla sua grande passione

Attraverso la sua arte ha raccontato quello che era il suo mondo e la sua bellezza. I suoi tratti erano assolutamente unici e facilmente riconoscibili e sono stati ammirati nelle tantissime opere realizzate. Con la scomparsa di Albo Favilli, classe 1934, Livorno e l'arte cittadina hanno perso un vero e proprio maestro del settore. Ex operaio della raffineria Eni, docente di pittura alla Scuola Hdemy di Collesalvetti e membro di giuria in numerosi premi, Favilli, come riportato da Collenews.it, ha iniziato a dipingere dopo i vent’anni e durante il tempo libero ha dipinto ed esposto le sue opere in Francia, Olanda e vari altri paesi nel mondo confrontandosi così con altri pittori del panorama internazionale. Lasciato il lavoro, a 54 anni si è dedicato totalmente alla sua arte tanto amata. 

Nel 2016, Collesalvetti gli ha reso omaggio con la mostra "Una vita per l’arte" a Villa Carmignani: "Son partito dal tradizionale – raccontò Favilli a Collenews.it – poi ho fatto un percorso evolutivo (sono stato molto alla ricerca): son passato dall’onirico all’impressionismo fino all’espressionismo, ho attraversato varie correnti pittoriche (un pittore cerca sempre di evolvere la propria pittura). Io sento molto la dimensione del colore e così negli anni mi ero riproposto di dare un valore al colore".

Una volta appresa la notizia, sono in tanti quelli che hanno voluto salutare "un maestro assoluto" e una continua "fonte di ispirazione". "Continuerai a dipingere con i tuoi colori splendide albe e meravigliosi tramonti" il toccante ricordo del figlio Fulvio con i nipoti che hanno avuto per lui parole al miele come quelle di Gabriele "Le nostre chiacchierate, le feste, le mostre di pittura, le partite insieme e tutti i tuoi consigli sempre puntuali. Un giorno ci rivedremo". Anche il candidato sindaco per la Sinistra di Collesalvetti, Alberto Benedetti, ha voluto rendere omaggio a "un uomo umile, mai banale, assolutamente unico in tutto, soprattutto nelle sue meravigliose opere". I funerali di Favilli si terranno domani, venerdì 22 marzo, alle 15 alla camera mortuaria dell'ospedale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte in lutto, addio al pittore Albo Favilli: "Continua a dipingere albe e tramonti con i tuoi colori"

LivornoToday è in caricamento