Cronaca

Alfa Coop, stato d'agitazione dei 35 lavoratori: "Vogliamo chiarezza"

Secondo l'Inps il rapporto di lavoro dei dipendenti non risulta più valido da 5 mesi. La Filt-Cgil: "La società ha fornito una documentazione incompleta"

Lo stato d'agitazione dei 35 lavoratori Alfa Coop, azienda che svolge lavori in appalto per la Elia Spa e specializzata nella movimentazione interna della autoe il blocco degli straordinari proseguiranno almeno fino al prossimo 26 luglio, giorno in cui è previsto un nuovo incontro tra istituzioni, sindacato e azienda. La decisione è stata presa al termine dell'incontro tenutosi, nella mattina del 19 luglio, in Regione. Il mese scorso l'Inps, secondo quanto riportato dalla Filt-Cgil, aveva comunicato che il rapporto di lavoro dei 35 dipendenti non risultava più valido da 5 mesi e dunque aveva chiesto chiarimenti all'azienda. A oggi la situazione non si è ancora sbloccata. "Alfa Coop – spiega il sindacato – ha infatti fornito una documentazione ancora insufficiente: l'Inps al momento non è perciò in grado di confermare ufficialmente la validità del rapporto di lavoro dei 35 dipendenti. L'istituto ha dunque chiesto all'azienda una nuova integrazione alla documentazione presentata. Le rassicurazioni fornite fino a oggi dall'azienda non ci bastano: per sgombrare ogni dubbio chiediamo che sia presentata all'Inps tutta la documentazione ufficiale richiesta". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfa Coop, stato d'agitazione dei 35 lavoratori: "Vogliamo chiarezza"

LivornoToday è in caricamento