Cronaca Ardenza-LaRosa / Piazza Alfredo Sforzini

Ardenza, 96enne mette in fuga un truffatore e percorre 2 km a piedi per denunciarlo alla polizia

L'uomo ha finto di essere un collaboratore dell'amministratore condominiale, ma l'anziana non gli ha creduto e ha cominciato a urlare

Si è presentato, nella matina di ieri venerdì 12 febbraio, alla porta dell'abitazione di una 96enne che abita in zona Ardenza dicendo di essere un collaboratore dell'amministratore condominiale. L'anziana, tuttavia, sospettando che si trattasse di una truffa, ha chiesto all'uomo, un italiano di circa 40 anni, di chiamare gli uffici competento per verificare la sua versione dei fatti. Il presunto truffatore, a quel punto, ha fatto una telefonata ma l'anziana ha subito intuito che dall'altra parte della cornetta non c'era l'amministratore ma un'altra persona. Così ha iniziato a urlare mettendo in fuga l'uomo del quale, in poco tempo, si sono perse le tracce. 

A quel punto la 96enne, che vive da sola e non ha né un telefono fisso né un cellulare, ha ben pensato di percorrere 2 km a piedi fino a quando non ha incrociato una pattuglia della polizia in piazza Sforzini spiegando l'accaduto. L'anziana, che si è ricordata dei consigli delle forze dell'ordine per evitare le truffe, è stata accompagnata in questura dove ha sporto denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ardenza, 96enne mette in fuga un truffatore e percorre 2 km a piedi per denunciarlo alla polizia

LivornoToday è in caricamento