rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Ardenza terra

Ardenza, 40enne ubriaco molesta il gestore di un locale e minaccia i soccorritori: la polizia lo scorta in ospedale

L'uomo prima ha rifiutato le cure poi è stato trasportato in ospedale, prima però ha quasi aggredito i volontari

Prima lo hanno visto barcollare in via Mondolfi, poi cadere più volte a terra all'altezza del kebab Ardenza. Così alcuni passanti, preoccupati per le condizioni di un uomo di circa 40 anni originario dell'est Europa, hanno richiesto l'intervento di un'ambulanza. Il 40enne, secondo quanto emerso, si trovava infatti in evidente stato di alterazione da alcol. Così a soccorrerlo, intorno alle 1 di notte di giovedì 3 novembre, sono stati i volontari della Misericordia di Montenero che, una volta arrivati sul posto, si sono però visti rifiutare il loro aiuto da parte dell'uomo che avrebbe detto loro di star bene e di non averne bisogno. Il 40enne si è poi diretto all'interno del kebab Ardenza, ha insultato il titolare e lanciato alcuni oggetti, poi è uscito e ha provato a prendere la sua bicicletta per andare ma, considerato l'evidente stato di alterazione, è caduto ed ha sbattuto la testa contro il marciapiede finendo per procurarsi una ferita.

In quel momento in zona stava passando una volante della polizia, l'auto si è fermata e gli agenti hanno aiutato i volontari della Misericordia di Montenero a far salire l'uomo in ambulanza per prestargli tutte le cure del caso. Dopo essere partita per raggiungere l'ospedale però si è dovuta fermare alla Rosa perché l'uomo si era tolto le cinture e aveva iniziato ad offendere e minacciare i volontari. Gli agenti delle volanti che erano dietro l'ambulanza sono subito intervenuti e l'hanno calmato, scortando l'ambulanza fino in ospedale, dove il paziente è stato curato per le ferite riportate durante la caduta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ardenza, 40enne ubriaco molesta il gestore di un locale e minaccia i soccorritori: la polizia lo scorta in ospedale

LivornoToday è in caricamento