rotate-mobile
Cronaca

Pistole, mazze da baseball e tirapugni: arrestati con le armi dentro l'auto

Due uomini sono stati fermati dai carabinieri a Riglione: il materiale sequestrato è risultato rubato tra Livorno e Firenze. In manette un 31enne italiano e un 27enne albanese

È finita a Riglione, grazie a un controllo del comando provinciale dei carabinieri di Pisa e del comando della compagnia di Intervento Operativo del sesto Battaglione 'Toscana', la corsa di due malviventi a bordo di un'auto di grossa cilindrati con alcune armi. L'operazione di controllo dei militari, estesa a tutta la provincia di Pisa tra il 28 febbraio e l'1 marzo come racconta PisaToday, ha portato all'arresto di un italiano di 31 anni e un albanese di 27 trovati in possesso di un notevole quantitativo di armi di ogni tipo. In particolare, dopo una prima perquisizione nel bagagliaio dell'auto e una seconda a casa dei due uomini, sono state sequestrati due pistole semiautomatiche, un revolver, tre mazze da baseball, due manganelli, un tirapugni, un taser e alcune munizioni. Nell'appartamento dei due soggetti sono sati ritrovati anche 2500 euro in contanti, mentre da successivi controlli i carabinieri hanno scoperto che le armi da fuoco e le cartucce provenivano da furti e rapine messe a segno nella provincia di Livorno e in quella di Firenze. I due uomini, pregiudicati, sono stati quindi arrestati per detenzione abusiva di armi in concorso e ricettazione e sono stati trasferiti nel carcere di Don Bosco.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole, mazze da baseball e tirapugni: arrestati con le armi dentro l'auto

LivornoToday è in caricamento