Cronaca Garibaldi / Piazza dei Mille

Piazza dei Mille, arrestati dopo la lite sfociata nel reciproco accoltellamento: in carcere 38enne e 26enne

Ancora da chiarire i motivi che hanno spinto i due uomini ad affrontarsi in pieno centro. Le indagini della Squadra mobile e l'accusa di lesioni aggravate

Sono stati arrestati dagli agenti della Squadra mobile di Livorno, diretta dal vicequestore aggiunto Giuseppe Lodeserto, i due uomini protagonisti del reciproco accoltellamento in piazza dei Mille, venerdì scorso 26 marzo, al culmine di una lite degenerata fuori da un negozio. Entrambi di origine straniera - un 38enne marocchino e un tunisino di 26 anni -, sono stati condotti al carcere Le Sughere in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto del gip.

Al momento non sarebbero ancora del tutto chiari le ragioni che hanno spinto i due rivali a fronteggiarsi e chi, tra i due, abbia aggredito per primo l'altro. Dopo il duello, il 38enne si era subito accasciato a terra con una profonda ferita al volto e al braccio, mentre il 26enne, allontanatosi, era stato trovato a terra poco dopo, ferito e sanguinante, nel controviale Carducci. Soccorsi e ricevute le cure ospedaliere, i due uomini sono stati quindi arrestati .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza dei Mille, arrestati dopo la lite sfociata nel reciproco accoltellamento: in carcere 38enne e 26enne

LivornoToday è in caricamento