Via Donnini, sorpreso a rubare all'interno degli studi medici: arrestato 32enne

L'uomo è stato bloccato dalla polizia con in mano un computer portatile. Su disposizione del pm di turno è stato condotto in carcere

Un cittadino di origine tunisina di 32 anni è stato arrestato, nel notte del 29 aprile, per furto aggravato continuato, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato sorpreso dalla polizia all'interno degli studi medici in via Donnini da dove era riuscito a rubare un computer portatile. Il malvivente è stato subito fermato e arrestato e quando gli agenti hanno provato a farlo salire sulla loro auto ha cominciato a sferrare calci e testate contro la vettura. Riportata la situazione alla calma, il 32enne è stato condotto in questura, dove è stato convalidato l'arresto e, su disposizione del pm di turno, è stato trasferito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio ghiaccio e temperature sotto zero: a Livorno è allerta meteo per martedì 12 gennaio

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 379 in Toscana. Il bollettino di lunedì 11 gennaio

  • Livorno in crisi, Dal Canto si sfoga: "L'unico obiettivo è evitare l'ultimo posto. Mercato? Non viene niente"

Torna su
LivornoToday è in caricamento