Arrestato pericoloso latitante: era ricercato dal 2017

L'uomo era stato condannato nella Repubblica Domenicana per i reati di omicidio volontario e lesioni personali aggravate

Gli uomini delle volanti durante i controlli giornalieri del territorio hanno rintracciato e arrestato un pericoloso latitante di origine dominicana che era ricercato per omicidio volontario e di lesioni personali aggravate. L'uomo, 48 anni, soprannominato "Marinito El Picante", è stato trovato dagli agenti in via della Pina d'Oro, a pochi passi da piazza della Repubblica e piazza Garibaldi, entrambi considerate zone calde per spaccio e risse. I poliziotti hanno fermato il malvivente per un normale controllo e, dopo alcuni accertamenti, si sono accorti che a suo carico l'autorità giudiziaria della Repubblica Dominicana aveva emesso un provvedimento di carcerazione, per dei reati commessi a San Francisco (Rep. Dominicana) nel gennaio del 2017. Gli uomini delle volanti, sotto il coordinamento del dirigente dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico Claudio Cappelli, hanno arrestato "Marinito El Picante" e lo hanno condotto in carcere.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano, tromba d'aria scoperchia case e devasta il Circolo Canottieri: diversi feriti. Video

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse a Livorno venerdì 25 settembre: previsti temporali, vento e mareggiate

  • Terremoto Livorno, cda dimissionario: i soci isolano Navarra, il futuro è un'incognita. E il presente una vergogna

  • Caos Livorno, Spinelli attacca: "Cacciato da tifosi e stampa. Tornerò nel calcio, ma non qui"

  • Iti Galilei, anche un insegnante positivo al Coronavirus: quarantena per 200 persone

  • Caos Livorno | Navarra chiede il 34%, i soci respingono l'offerta. Banca Cerea: "Troveranno un accordo". Ma la pazienza è finita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento