rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Arrestato in Spagna super latitante 53enne, operava come broker per la 'Ndrangheta al porto di Livorno

Mario Palamara è stato trovato in possesso di documenti falsi. Tra le accuse a suo carico l'importazione di ingenti quantitativi di cocaina proveniente dal Sud America

È stato arrestato in Spagna nella città di Fuengirola (Spagna), nel pomeriggio dell'11 ottobre, Mario Palamara, uno dei latitanti più ricercati d'Italia. Il 53enne, originario di Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria) è stato trovato in possesso di documenti falsi rilasciati dall'autorità italiana. Secondo quanto ricostruito dalla direzione distrettuale antimafia del tribunale di Firenze, l'uomo avrebbe svolto per conto della 'Ndrangheta l'attività di broker nel porto di Livorno. 

Il video della cattura di Mario Palamara

Nei confronti dell'uomo erano stati emessi, dall'autorità giudiziaria fiorentina, due mandati di arresto europeo a seguito di due distinte ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip di Firenze. I reati contestati a Palamara sono l'associazione per delinquere finalizzata all'importazione di sostanze stupefacenti e di importazione di ingenti quantitativi di cocaina proveniente dal Sud America e la fabbricazione di documenti di identificazione falsi validi per l'espatrio. 

Simultaneamente, al malvivente sono stati notificati due ulteriori mandati di arresto europeo in relazione a un ordine di esecuzione della pena, a seguito di una condanna definitiva, per 14 anni e 4 mesi di reclusione inflitti per i reati di traffico illecito di sostanze stupefacenti e concorso in riciclaggio. Inoltre il 53enne, al contempo, risulta essere destinatario di una custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Catanzaro, su richiesta della Dda, per importazione di cocaina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato in Spagna super latitante 53enne, operava come broker per la 'Ndrangheta al porto di Livorno

LivornoToday è in caricamento