Furti nei ristoranti: arrestato 48enne livornese

Operazione dei carabinieri: l'uomo sarebbe il responsabile dei colpi al "Rifugio" e a "L'Aragosta"

Un 48enne livornese è stato arrestato, nella mattina del 6 giugno, dai carabinieri di Livorno con l'accusa di furto a due noti ristoranti della città. Le indagini sono iniziate il 1 maggio quando il malvivente avrebbe forzato la saracinesca e infranto la vetrina del locale "Il Rifugio" riuscendo a sottrarre dal fondo cassa circa 4mila euro in contanti. Dai primi accertamenti, i militari dell'Arma hanno riconosciuto e ricostruito l'abbigliamento e alcuni tratti somatici dell'uomo. La tipologia del reato, connessa al modus operandi e alle caratteristiche del 48enne, ha consentito di restringere il cerchio dei sospettati, segnalando all'autorità giudiziaria il possibile autore del furto. 

PHOTO-2019-06-06-11-54-19-2

Il 18 maggio il probabile secondo colpo, questa volta a "L'Aragosta", con i carabinieri che, dopo aver riscontrato le stesse modalità di azione di due settimane prima, hanno segnalato il tutto alla Procura della Repubblica. In breve tempo è stato chiesta al gip l'applicazione della custodia cautelare in carcere per il livornese. I militari dell’Arma, nel frattempo, certi che sarebbe arrivata a breve la possibilità di arrestare il malvivente, lo avevano già monitorato, con appositi servizi e pedinamenti. Le attività svolte, in costante raccordo con la Procura livornese, hanno consentito in tal modo di eseguire l'arresto odierno e di condurre il 48ene in carcere. . 
   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

Torna su
LivornoToday è in caricamento