Via Provinciale Pisana, sorpreso in casa con droga, documenti falsi e 1.500 euro: arrestato 38enne

Operazione dei Falchi della squadra mobile. L'uomo usava l'appartamento, alle cui finestre aveva installato sistemi di protezione e di antintrusione, come base logistica per lo spaccio di sostanze stupefacenti in città

Un cittadino di origine tunisina del 1982 è stato arrestato, nella mattina di ieri mercoledì 26 agosto, dalla squadra mobile - gruppo "Falchi" - per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed indagato per il possesso di documenti di identità falsificati e ricettazione. Grazie a una segnalazione, gli agenti sono venuti a conoscenza di un traffico di droga all'interno di un appartamento in via Provinciale Pisana. L'uomo, una volta uscito dall'abitazione, è stato fermato e trovato in possesso di droga e svariate centinaia di euro. I poliziotti hanno quindi deciso di perquisire la sua casa dove hanno trovato eroina, cocaina, hashish, marijuana, bilancine di precisione, sei telefoni cellulari, 1.500 euro in contanti, un documento d'identità falso e una tessera sanitaria rubata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto emerso dalle indagini, l'appartamento in questione era usato dal malvivente come base logistica per i suoi traffici illeciti. L’uomo infatti aveva installato alle finestre sistemi di protezione e di antintrusione, oltre ad una porta d’accesso blindata. Al termine degli atti di rito, il 38enne è stato condotto in carcere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Caos Livorno | Fideiussione in ritardo, Navarra si tira fuori: "Stanco di CereaBanca e di Spinelli. Paghino loro, io vado in tribunale"

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

  • Coronavirus: 45 nuovi positivi tra Livorno e provincia, 581 in Toscana. Il bollettino di giovedì 15 ottobre

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento