rotate-mobile
Cronaca

Via Dudley, la denuncia di un padre: "Mio figlio investito mentre andava a scuola, aiutatemi a ritracciare l'auto pirata"

Il racconto: "Era sulla sua bici e stava andando a scuola insieme a un amico. La conducente non si è fermata a prestargli soccorso"

Stava andando a scuola in compagnia di un suo amico come fa ogni giorno quando, come raccontato dal padre Gianluca, Luca, 14 anni, è stato investito da un'auto la cui conducente non si sarebbe fermata a prestare i dovuti soccorsi: "È accaduto intorno alle 7.50 di ieri, martedì 10 ottobre - in via Robert Dudley. Mio figlio stava per entrare, con la propria bicicletta, alle Michelangelo ed è stato in quel preciso momento che è stato colpito da un'auto con alla guida una donna". Quest'ultima, subito dopo l'accaduto, avrebbe continuato per la sua strada senza preoccuparsi delle condizioni del 14enne: "Si è accorta dell'accaduto e si è data alla fuga - denuncia il padre -. Non si è per niente preoccupata delle condizioni di mio figlio, questa si chiama omissione di soccorso. Spero nell'aiuto di chi era presente per cercare di risalire all'identità della conducente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Dudley, la denuncia di un padre: "Mio figlio investito mentre andava a scuola, aiutatemi a ritracciare l'auto pirata"

LivornoToday è in caricamento