Rischia di annegare dopo caduta in piscina, bimbo di 3 anni salvato al Camping Miramare

Determinante l'intervento di chi ha assistito alla scena e del dottore del 118 che ha rianimato il piccolo le cui condizioni per fortuna non sono gravi

Sono stati momenti di paura quelli che si sono vissuti nel pomeriggio di oggi, venerdì 3 luglio, al Camping Miramare dove un bambino di 3 anni ha rischiato di annegare Il piccolo, secondo una prima ricostruzione dei fatti, stava giocando a bordo piscina quando, a un certo punto, avrebbe perso l'equilibrio cadendo in acqua. Immediato l'intervendo di alcuni presenti che lo hanno tirato fuori e iniziato a rianimare dal momento che il bambino, a causa dell'acqua ingerita, aveva perso conoscenza. Nel mentre sono stati chiamati i soccorsi e sul posto sono arrivate due ambulanze della Misericordia, una da Livorno con il medico e una di Antignano. Il dottore ha continuato a praticare le manovre di rianimazione e fortunatamente il piccolo, dopo poco, ha ripreso conoscenza, ma è stato comunque trasportato all'ospedale dove era stata allestita la shock room. Le sue condizioni non sarebbero gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio ghiaccio e temperature sotto zero: a Livorno è allerta meteo per martedì 12 gennaio

  • Coronavirus, l'annuncio di Giani: "La Toscana resta in zona gialla". Novità sugli spostamenti tra regioni, musei e asporto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 379 in Toscana. Il bollettino di lunedì 11 gennaio

  • Allerta meteo a Livorno, codice giallo per rischio neve e ghiaccio nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio

  • Livorno in crisi, Dal Canto si sfoga: "L'unico obiettivo è evitare l'ultimo posto. Mercato? Non viene niente"

Torna su
LivornoToday è in caricamento