rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Capraia Isola

A Capraia chiude l'unico bancomat, sindaco e Confcommercio si oppongono: "Paradossale"

L'associazione ha chiesto alla dirigenza di Bpm di poter lasciare aperto lo sportello almeno fino alla fine dell’anno

"In un'isola come Capraia lo sportello automatico è essenziale non solo per i turisti che devono pur prelevare moneta per le piccole spese, ma anche per i titolari delle aziende che necessitano di effettuare versamenti a fine giornata. Già adesso, con un solo bancomat in tutta l'isola, versare e ritirare è disagevole e in alcuni casi impossibile". Così, tramite una nota, Confcommercio lancia l'allarme su quella che potrebbe essere una decisione davvero disagevole per l'isola dell'arcipelago. 

Il sindaco Marida Bessi: "Paradossale che l'isola resti senza bancomat". Chiesta la disponibilità di uno sportello a Poste Italiane

Il problema - spiegano - nasce a seguito del calo progressivo di filiali che ha avuto inizio con la crisi finanziaria del 2008 e in quello più recente di diminuzione di Atm e casse automatiche. Bankitalia, hanno evidenziato, stima che solo nel 2020 gli sportelli bancari chiusi sul territorio nazionale sono stati 831, -3,9% rispetto al 2019. È d'accordo la sindaca Marida Bessi, che si unisce a Confcommercio per chiedere l'operatività del bancomat fino a che non si sia insediata una soluzione alternativa: "In estate Capraia raddoppia il numero dei residenti e anzi l'auspicio è che molte seconde case continuino ad avere ospiti fino a autunno. È paradossale che l'isola resti senza bancomat". La sindaca fa sapere che nel frattempo è stata cura del Comune chiedere la disponibilità di uno sportello automatico di Poste Italiane. 

Confcommercio: "Lo sviluppo dell'isola passa anche attraverso l'erogazione dei servizi"

"Non può essere negata ai turisti la possibilità di ritirare del contante - ha spiegato Susanna Casini, presidente della delegazione locale di Confcommercio -, gli spiccioli per il gelato da dare a bambini e ragazzi si dovranno pur avere". Conclude il direttore provinciale Confcommercio Federico Pieragnoli. "Con l'avanzata del digitale sarebbe piuttosto doveroso sviluppare, anziché ridurre, la rete degli sportelli automatici. E anche le loro funzioni, soprattutto nei centri urbani più piccoli e sprovvisti di filiali bancarie. Lo sviluppo dell'isola passa anche attraverso l'erogazione di servizi ai turisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Capraia chiude l'unico bancomat, sindaco e Confcommercio si oppongono: "Paradossale"

LivornoToday è in caricamento