Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Fino a 5mila euro per aspiranti imprenditori, negozianti e ristoratori: ecco il bando della Camera di Commercio

Si tratta di contributi a fondo perduto destinati al sostegno economico delle attività della provincia di Livorno

Due nuovi bandi destinati ad aspiranti imprenditori, ai negozi di vicinato che esercitano l'attività di commercio al dettaglio e agli esercizi di ristorazione e somministrazione sono stati approvati nei giorni scorsi dalla giunta della Camera di Commercio di Livorno e Grosseto. Prevedono una cifra a fondo perduto fino a 5mila euro per la parziale copertura delle spese di avvio di impresa. Il contributo è pari al 60 per cento delle spese sostenute fino ad un massimo di 5mila euro. È prevista una maggiorazione del contributo pari a 500 euro per le imprese femminili, giovanili o start up innovative, o nel caso in cui l'impresa abbia seguito formazione sui temi della imprenditorialità/attività d'impresa. Per partecipare al bando ci sarà tempo fino al 30 novembre del 2023.

Sono considerate spese ammissibili per le quali richiedere il contributo, a titolo esemplificativo e non esaustivo: gli onorari notarili e costi relativi alla costituzione d'impresa, le spese di registrazione di marchi, brevetti e disegni, acquisto di beni e servizi per la digitalizzazione di impresa o acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature, arredi nuovi, spese di promozione e comunicazione. Per essere ammesso al bando al momento della domanda, l'aspirante imprenditore si impegna ad iscrivere ed attivare l'impresa presso il registro delle Imprese della Cciaa della Maremma e del Tirreno e a partecipare ad un evento formativo del programma “I Servizi Digitali alle Imprese – Starter Kit” che sarà realizzato dall'Ente camerale. Dalla data di comunicazione dell’ammissione, l’aspirante imprenditore avrà 6 mesi di tempo per iniziare l’attività (impresa attiva al Registro Imprese), frequentare un evento del percorso formativo obbligatorio organizzato dalla Camera di commercio (Starter Kit) e presentare la domanda di liquidazione. In questa fase, sarà calcolato l'importo effettivo del contributo.

Innovazione e digitalizzazione delle imprese di vicinato, contributi fino a 3mila euro

Un altro bando approvato dalla giunta camerale supporta il mantenimento e la crescita dei negozi di vicinato che esercitano l’attività di commercio al dettaglio e degli esercizi di ristorazione e somministrazione. Sostiene investimenti in innovazione e digitalizzazione di attività e processi (spese per software, digital marketing, siti web, app mobile ecc.), ma anche in nuovi arredi, implementazione sistemi di sicurezza, formazione. È concesso un contributo a fondo perduto pari al 50% del totale delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 3mila euro. I bandi e la modulistica sono disponibili sul sito camerale all’indirizzo www.lg.camcom.it. Per informazioni è possibile rivolgersi al servizio di promozione e sviluppo economico all’indirizzo: promozione@lg.camcom.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fino a 5mila euro per aspiranti imprenditori, negozianti e ristoratori: ecco il bando della Camera di Commercio
LivornoToday è in caricamento