rotate-mobile
Cronaca

Stadio Armando Picchi, riaprono i bar: la gestione a Caffè Paradiso

I proprietari dell'ex locale di via Maggi si sono aggiudicati l'asta pubblica indetta dal Comune

A partire dalla sfida di domenica 13 novembre contro l'Ostia Mare, allo stadio Armando Picchi saranno nuovamente fruibili i bar di curva nord, gradinata e tribuna. I locali riapriranno, per i prossimi sei anni, sotto la gestione di Caffè Paradiso che si è aggiudicata l'asta pubblica indetta dal Comune. In precedenza infatti Gabriele Migliaccio, proprietario del marchio La Fortezza Caffè pasticceria catering che aveva in gestione i bar dell'impianto di piazzale Montello, lo scorso 27 luglio ha mandato al Comune una nota con la quale comunicava la rinuncia alla concessione a causa dei costi ritenuti troppo elevati. 

All'apertura dei plichi, il Caffè Paradiso di Federica Tellini, grazie a un'offerta con un aumento del 40,29% sui canoni a base di offerta ha avuto la meglio su Ristorazione e Bar di Luigi Iuliano (proprietario del Ristorante Accussì di Castiglioncello) che si era fermato al 30%. All'asta aveva partecipato anche la Tuscany Food World di Pisa ma a causa delle mancanza di un documento la sua domanda non è stata ammessa.

Grazie all'aggiudicazione dell'asta, Caffè Paradiso torna, nuovamente, al fianco dei tifosi amaranto. Lo storico bar di via Maggi, gestito da Federico "Chico" Sportiello, prima dell sua chiusura è stato infatti per anni un punto di ritrovo per tutti i supporter amaranto, specialmente per gli abbonati in curva Nord. Adesso questo connubio potrà finalmente tornare nel luogo simbolo del tifo organizzato: l'Armando Picchi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Armando Picchi, riaprono i bar: la gestione a Caffè Paradiso

LivornoToday è in caricamento