menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Briccocafè, il bar della stazione riapre il 30 luglio: arriva la conferma di Lagardère

Decisivo l'incontro avuto tra la società che gestisce il locale e Rfi. Nessuna speranza invece per Cibiamo Station

Adesso finalmente c'è una data: il Briccocafè riaprirà il 30 luglio. A darne conferma è Lagardère Travel Retail, multinazionale francese che gestisce il locale di proprietà di Ferrovie dello Stato. Decisivo l'incontro che è avvenuto giovedì 23 luglio tra le due parti durante il quale si è cercato di trovare un accordo per rivedere e adeguare il canone di affitto, considerando il consistente calo del traffico ferroviario. Che la fumata bianca fosse comunque vicina lo aveva già annunciato Lagardère stessa: "Siamo ottimisti - aveva comunicato l'azienda giovedì - di riaprire entro fine mese e siamo sicuri che ognuno farà la sua parte". Dalla settimana prossima quindi turisti, personale Fs, forze di polizia e soprattutto viaggiatori potranno gustarsi il classico cappuccino e brioche la mattina o fare uno spuntino di ritorno da un lungo viaggio senza per forza doversi servire dei distributori automatici. 

Briccocafè resterà quindi l'unico punto ristoro della stazione visto che, al momento, che non ci sono speranze per la riapertura di Cibiamo Station. Ai dipendenti non sono arrivate notizie riguardanti passi indietro da parte dell'azienda che anzi, in questi giorni, sta continuando a smantellare il locale portando via l'attrezzatura. Alla base di questa scelta, come denunciato dai dipendenti, ci sarebbe l'affitto troppo alto chiesto da Rfi nonostante il flusso dei viaggiatori drasticamente diminuito, a causa del Coronavirus. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piatti regionali, la ricetta della ribollita toscana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento