menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbarcazione in avaria tra l'Elba e la Corsica: due persone salvate dalla guardia costiera

Il natante, che è stato fatto attraccare a Punta Ala, aveva uno dei due motori fuori uso e non poteva proseguire la navigazione

La guardia costiera elbana ha salvato, nella mattina del 25 agosto, due persone a bordo di un'unità da diporto che ha avuto un'avaria a uno dei due motori nel tratto di mare tra l'Elba e la Corsica. A segnalare la situazione di emergenza è stato proprio il conducente dell’imbarcazione che ha subito preso contatti con propri familiari, i quali, grazie anche al numero blu di emergenza 1530, sono entrati in contatto con il 2° Mrsc (Maritime Rescue Sub-Centre) di Livorno. 

La capitaneria di porto ha subito inviato sul posto la motovedetta CP 725 della guardia costiera elbana, temporaneamente dislocata all'Isola di Pianosa. Prontamente individuata l’unità, i militari si sono accertati delle buone condizioni dei malcapitati e, successivamente, hanno scortato il natante in difficoltà fino al golfo di Lacona (Capoliveri) dove ha potuto trascorrere la notte in sicurezza alla fonda. Durante le prime ore della mattina del 26 agosto, sotto il costante controllo e monitoraggio della sala operativa della guardia costiera di Portoferraio e, grazie al coordinamento delle attività da parte della Capitaneria di Porto di Livorno, l’unità ha intrapreso la navigazione, in totale sicurezza, fino al porto turistico di Punta Ala (Grosseto). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Attualità

Ultimo concerto, il grido disperato dei Live Club sul palco del Festival di Sanremo: "Senza di noi le città sono più brutte e vuote"

Attualità

Polizia, il nuovo questore si presenta alla città: "Comprensione e umanità, il territorio non si controlla militarizzandolo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento