rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024

Basket, qualificazioni Mondiali: Italia-Ucraina 85-75, il Modigliani si tinge d'azzurro. E Livorno festeggia la Nazionale | VIDEO e FOTO

Tripudio per coach Pozzecco. Standing ovation per Nico Mannion, il migliore degli azzurri. La città celebra il ritorno della grande pallacanestro

Il grande basket è tornato a Livorno. E gli ottomila che ieri sera 23 febbraio hanno riempito il Modigliani Forum per Italia-Ucraina, dopo gli altrettanti visti al derby di dicembre scorso, ne sono la testimonianza. Ottomila anime diverse, magari meno calde ma più appassionate e ugualmente innamorate della pallacanestro. Che non sono andate al palazzo per il risultato - per inciso ha vinto 85-75 l'Italia, già qualificata ai Mondiali, escludendo di fatto l'Ucraina - ma che erano lì per assistere a una festa dello sport a tinte azzurre. Dove il risultato conta il giusto, l'applauso arriva spontaneo anche all'avversario, i fischi si limitano a qualche azione perché poi, alla fine, si vuole comunque vincere. Il resto è musica a ogni interruzione, canti che fanno felici bambini e giovanissimi, balli e applausi. Tanti, tantissimi per Mannion e Spissu che esaltano i più piccoli a suon di bombe. Infiniti per Gianmarco Pozzecco, il coach arrivato nel grande basket da giocatore proprio qui, a Livorno, trent'anni fa.

A bordo campo le autorità, con il sindaco Salvetti che ha fortemente voluto riportare l'Italbasket a Livorno insieme al presidente della Federazione Gianni Petrucci, soddisfatto dell'accoglienza della città e dello spettacolo offerto. E poi una valanga di campioni dello sport, livornese, nazionale e internazionale. L'entusiasmo sale alle stelle quando l'Itlaia entra sul parquet, ma l'emozione è anche più forte quando Il Poz si porta a centrocampo prima dell'inno, guarda tutto il palazzetto in piedi che batte le mani e si commuove dandosi un pugno al cuore.

Italbasket, l'emozione di coach Pozzecco nella 'sua' Livorno | VIDEO 

A fine partita torna a salutare il pubblico livornese che lo circonda in un abbraccio sincero, poi conferenza stampa, prima di un perfetto inglese con cui analizza la partita, è tutto un "boia dé" e una dedica a "Angelo e Gabriele Mancini che quando sono venuto qui, da bimbo, mi hanno adottato". Del calore della città restano impressionati anche Ricci e Mannion, che ringraziano e si complimentano. Livorno festeggia la Nazionale, chi si fosse perso lo spettacolo potrebbe non dover aspettare troppo per rimediare. Il grande basket è tornato.

Video popolari

Basket, qualificazioni Mondiali: Italia-Ucraina 85-75, il Modigliani si tinge d'azzurro. E Livorno festeggia la Nazionale | VIDEO e FOTO

LivornoToday è in caricamento