rotate-mobile
Cronaca Bibbona

Bibbona, sotto sfratto la caserma dei carabinieri. Il sindaco Fedeli: "Inaccettabile perdere un fondamentale presidio di sicurezza"

L'immobile che ospita la caserma dei militari dell'Arma è di proprietà privata e dopo dieci anni di trattative non si è arrivati a una soluzione. Si valuta l'acquisto della palazzina

Un presidio imprescindibile per la sicurezza del territorio. Che, tuttavia, rischia di sparire. Stiamo parlando della caserma dei carabinieri di Bibbona, alle porte del borgo, per la quale da quasi dieci anni sono in corso trattative tese al rinnovo contrattuale dell'affitto dell'immobile con la proprietà, non andate a buon fine, e adesso sotto sfratto. "Nel 2019 l'amministrazione comunale - ricorda il sindaco Massimo Fedeli - deliberò la volontà di contribuire con 5mila euro all'affitto per scongiurare la chiusura della caserma, presidio di sicurezza fondamentale per questo territorio. La proprietà non ritenne soddisfacente la soluzione e l'operazione non andò in porto. A distanza di 5 anni la trattativa è arrivata alla sua conclusione con lo sfratto esecutivo". 

"Questo comporta il rischio materiale di ripiegamento del comando - prosegue Fedeli - con la perdita della presenza della stazione di Bibbona. Ricordo che in estate nel nostro comune si riversano oltre un milione di presenze: non avere più la stazione dei carabinieri sarebbe inaccettabile. Per scongiurare il rischio della perdita del presidio dell'Arma, ci siamo immediatamente attivati per trovare una soluzione, coadiuvati dalla Prefettura, nella persona del prefetto Paolo D'Attilio, e dal comandante provinciale dell'Arma, il colonnello Piercarmine Sante Sica, che ringraziamo". 

A tal proposito l'amministrazione ha valutato diverse soluzioni, tra cui l'utilizzo di immobili di proprietà comunale per ospitare la caserma e anche l'acquisto dell'immobile che la ospita attualmente. QUtilizzare i siti già di nostra proprietà, uno su Bibbona e uno su La California, comporterebbe - conclude il sindaco - lavori di adeguamento importanti e soprattutto lo spostamento dei servizi che ospitano, come gli ambulatori medici, il centro sociale e l'asilo nido comunale. Abbiamo quindi raggiunto un accordo di massima con la proprietà per procedere all'acquisto e scongiurare così definitivamente il rischio che Bibbona perda la sua stazione dei carabinieri. Nei prossimi mesi - conclude - saranno espletate tutte le stime per poter formulare una ipotesi di acquisto”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bibbona, sotto sfratto la caserma dei carabinieri. Il sindaco Fedeli: "Inaccettabile perdere un fondamentale presidio di sicurezza"

LivornoToday è in caricamento