Cronaca

Misericordia Livorno, rubata la bicicletta di un volontario: appello social per ritrovarla

La bici è l'unico mezzo di trasporto che Antonio usa per andare a prestare servizio: "Così non può essere di aiuto alla cittadinanza"

Un gesto deprecabile quello compiuto ai danni di Antonio, uno dei tanti volontari della Misericordia, al quale è stato rubato il suo unico mezzo di trasporto per spostarsi e prestare servizio in tutte le misericordie cittadine. Una bicicletta con pedalata assistita, per la precisione, che gli era stata regalata alcuni anni fa da parte della confraternita di Antignano per raggiungere le tre Misericordie presenti in città (Livorno, Antignano e Montenero) dove Antonio opera quotidianamente come volontario, raggiungendo talvolta anche la sede del Gabbro.

Su Facebook è scattato un tam tam di condivisioni per aiutare Antonio a ritrovare la sua bici, bianca, con i loghi gialli e blu della Misericordia: "Con la sua bicicletta compie tutti gli spostamenti giornali da una misericordia all’altra, facendo anche più turni al giorno - scrivono confratelli e consorelle nell'appello social -. Ora, senza il suo unico mezzo di trasporto, Antonio è in difficoltà per prestare aiuto a tutti noi cittadini. Chiunque la veda può contattare le sedi della Misericordia o avvisare le forze dell'ordine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misericordia Livorno, rubata la bicicletta di un volontario: appello social per ritrovarla

LivornoToday è in caricamento