Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Bilancio, la giunta approva il rendiconto di gestione. Ferroni: "Sostegno ai cittadini, ma anche prospettive e opportunità"

Corrisponde a 191 milioni di euro il volume totale delle disponibilità finanziarie del Comune. Dopo l'esame in commissione entro la fine del mese dovrà essere sottoposto al consiglio comunale

Corrisponde a circa 191 milioni di euro il risultato di amministrazione risultante dal rendiconto di gestione che la giunta livornese ha approvato nei giorni scorsi e che, entro il 30 aprile, dovrà passare dal consiglio comunale dopo che domani, martedì 27 aprile, sarà esaminato in commissione. Un rendiconto che, inevitabilmente, risente delle scelte dovute alla pandemia e alla necessità di aiutare famiglie e aziende per far fronte ai bisogni primari. Per cittadini, imprese e istituzioni, come ha ricordato l'assessore al Bilancio, Viola Ferroni, il 2020 è stato infatti l'anno più drammatico dal dopoguerra ad oggi. 

L'amministrazione comunale in questi mesi ha rafforzato ed esteso le misure statali: suolo gratuito per tutto l'anno, azzeramento delle aliquote dell'imposta di soggiorno e agevolazioni e riduzioni Tari per imprese e famiglie. "La tempestività delle risposte date ci ha consentito di essere tra i primi ad erogare i buoni spesa finanziati con trasferimenti statali - ha aggiunto Ferroni -, grazie anche alla dedizione ed all'impegno dei dipendenti comunali che non hanno mancato di far sentire la loro vicinanza ai cittadini come nel caso dell'operazione di distribuzione delle mascherine, il lavoro per la consegna veloce e puntuale dei buoni spesa e l'impegno per favorire l'avvio della campagna vaccinale gestita dall'azienda Usl".

Gli obiettivi sono stati: porre in essere tutte le misure necessarie a contenere il contagio, tenere sotto controllo i conti, varare nuove misure di sostegno e rafforzare quelle già esistenti

Ferroni ha spiegato che nel corso dell'anno, con il susseguirsi dei vari Dpcm, è variata l'impostazione dei servizi ed è stata modificata l'organizzazione della macchina comunale. "L'obiettivo - ha specificato - è stato quello di porre in essere tutte le misure necessarie a contenere il contagio, tenere sotto controllo i conti, varare nuove misure di sostegno, rafforzare e implementare quelle già esistenti, al fine di sostenere il tessuto economico e sociale". 

Al fianco del sostegno anche prospettiva e opportunità. "Abbiamo lavorato alla Livorno del futuro - ha quindi aggiunto l'assessore - concentrandoci sull'ambizioso progetto Next generation Livorno nel più generale piano del Recovery Fund". Progetti per oltre un miliardo che, se finanziati, contribuiranno a cambiare il volto della città rafforzandone il ruolo centrale per lo sviluppo della Toscana. Il volume totale delle disponibilità finanziarie è suddiviso in accantonamenti per fondo crediti dubbia esigibilità e fondo contenzioso per il 72.4%, vincolato per leggi, principi contabili e trasferimenti per il 23,2%, destinato agli investimenti per il 1.6% corrispondente a 3.118.601,35 euro e libero per 5.369.477,78 euro pari al 2.8%. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, la giunta approva il rendiconto di gestione. Ferroni: "Sostegno ai cittadini, ma anche prospettive e opportunità"

LivornoToday è in caricamento