rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
Cronaca

Meloria, segnalato un presunto ordigno bellico: area interdetta a navigazione, pesca e balneazione

L'ordigno esplosivo indicato nelle vicinanze delle secche: l'ordinanza della capitaneria di porto con i divieti che permarranno fino al ripristino delle condizioni di sicurezza

Una mina. O, comunque, un presunto ordigno bellico  Forse, rimasto agganciato nella rete di qualche peschereccio e rilasciato nello specchio acqueo prospicente alle secche della Meloria. È lì che lo scorso venerdì 1 settembre, semisommerso ma in parte visibile, è stao visto galleggiare ancorato al fondale. E da allora è partita la segnalazione alla capitaneria che, dopo aver inviato sul posto il gommone della guardia costiera, assistito dai sommozzatori della sezione navale dei vigili del fuoco, ha disposto un'ordinanza con effetto immediato di divieto di navigazione, sosta, balneazione e pesca nel raggio di 500 metri dal punto indicato (Lat. 43°36',075N; Long 10°11',380E). L'ordinanza, si legge nella stessa, rimarrrà in vigore "sino a nuovo ordine", ovvero fino a quando il presunto ordigno non sarà rimosso, "a tutela della pubblica incolumità nonché ai fini della salvaguardia della vita umana in mare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloria, segnalato un presunto ordigno bellico: area interdetta a navigazione, pesca e balneazione

LivornoToday è in caricamento