rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Venezia, paura nella notte per l’esplosione di alcune bombe carta: è ancora caos. I residenti chiamano i carabinieri

Un altro fine settimana di passione per le persone che abitano nei pressi di piazza del Luogo Pio, sempre più alle prese con episodi di movida fuori controllo

Un fine settimana all’insegna del caos e della paura quello vissuto ancora una volta dai residenti del quartiere Venezia. Tra esplosioni incontrollate di bombe carta ed episodi ormai fuori controllo che si verificano durante le notti della movida. Circostanze, quelle dei forti boati, che ormai i residenti associano ad un segnale di arrivo di spacciatori nel quartiere. Così è accaduto anche in questi giorni.

Sabato intorno alle 21 la prima forte esplosione tra viale Caprera e piazza del Luogo Pio, proprio nel momento in cui quest’area della città è affollatissima di giovani, radunati nella piazza stessa o lungo le spallette di viale Caprera. Molti, tra ragazzi e ragazze, arrivano in Venezia dopo aver parcheggiato lungo le mura. E in alcuni casi portando anche bottiglie di alcolici da consumare. Fatto sta che dopo la prima esplosione se ne sono verificate almeno altre quattro nell’arco di 20 minuti, con i residenti impauriti e gli anziani che abitano in zona fortemente scossi da quanto accaduto. 

I residenti esasperati: “Ormai non chiamiamo neanche più le forze dell’ordine”

"Ormai - raccontano alcuni residenti - è diventata la normalità. Non chiamiamo nemmeno più le forze dell’ordine perché quando arrivano poi tutto è finito ed è difficile individuare chi ha fatto esplodere queste bombe carta. Di solito se ne sentono una o due e poi stop, ieri invece sono andati oltre". Ma qualcuno ha voluto segnalare lo stesso la situazione alle forze dell’ordine perché anche se non riescono ad arrivare in tempo, è giusto che siano a conoscenza di quanto avviene.

"Erano le 23.15 - evidenzia un altro residente -, e dopo la terza bomba carta nel giro di pochi minuti ho deciso di chiamare il 112 per segnalare quanto accaduto. L’operatore mi ha passato i carabinieri e, mentre ero al telefono con loro, c’è stata la quarta esplosione che anche la persona dall’altro capo del telefono ha sentito, nonostante avessi le finestre chiuse. Una volta fatta la segnalazione il militare mi ha detto che avrebbe mandato una pattuglia per un controllo". E nel frattempo proseguivano gli schiamazzi dei giovani, andati avanti fino almeno alle 4. Il tutto terminato con un lancio di bottiglie, "quasi per divertimento", in piazza del Luogo Pio. Insomma, un altro fine settimana insonne per i residenti, che continuano a lamentare i pochi controlli.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia, paura nella notte per l’esplosione di alcune bombe carta: è ancora caos. I residenti chiamano i carabinieri

LivornoToday è in caricamento