Capitaneria di porto di Livorno, Tarzia lascia la direzione marittima: al comando il capitano di Vascello Gaetano Angora

Il contrammiraglio va in pensione dopo 39 anni di servizio: al suo posto l'ex comandante della direzione marittima di Napoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato della Capitaneria di porto di Livorno in merito al cambio al comando della Direzione marittima

Si è svolta ieri, martedì 9 febbraio, la cerimonia di avvicendamento al Comando della Direzione marittima di Livorno, tra il Contrammiraglio Giuseppe Tarzia, cedente, ed il Capitano di Vascello (CP) Gaetano Angora, subentrante.

A causa delle limitazioni dovute all'emergenza sanitaria in atto la cerimonia si è svolta alla sola presenza di una minima rappresentanza di personale militare e senza alcun invitato esterno. A presiedere l'evento è stato il Comandante Marittimo Nord della Marina Militare, Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio e in rappresentanza del Corpo delle Capitanerie di porto era presente il vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile.

Le due alte autorità hanno dunque conferito la giusta formalità e solennità alla cerimonia, che nel suo essere raccolta ha richiamato ai valori più profondi che sono sottesi ad un momento così importante.

Per l'Ammiraglio Tarzia, che ha guidato la Direzione marittima della Toscana ed il porto di Livorno negli ultimi tre anni e mezzo (dal settembre 2017), il termine del mandato di oggi coincide anche con il termine del servizio attivo per raggiunti limiti di età, dopo 39 anni di servizio. Entrato nel corpo delle Capitanerie di porto quale Ufficiale a nomina diretta nel 1982, nel corso della sua lunga carriera ha ricoperto molteplici incarichi e trascorso molti anni in funzioni di comando nei porti di S. Margherita Ligure, Viareggio, a Civitavecchia nella prima esperienza da Direttore marittimo del Lazio e, da ultimo, di nuovo a Livorno quale Direttore Marittimo della Toscana.

Il neo Direttore Marittimo, Capitano di vascello (CP) Gaetano Angora è entrato nel Corpo delle Capitanerie di porto nel 1989 quale Ufficiale a nomina diretta laureato in giurisprudenza. Nel corso della carriera ha già rivestito incarichi di comando presso l'Ufficio Circondariale marittimo di Pozzuoli, la Capitaneria di porto di Torre del Greco e successivamente presso la Capitaneria di porto di Salerno. Gli ultimi tre anni di servizio li ha prestati presso la Direzione Marittima di Napoli dove ha rivestito l'incarico di Comandante in 2^.


 

Torna su
LivornoToday è in caricamento