rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Cultura della legalità nelle scuole, i carabinieri di Livorno alle Minerva Benedettini

Il tenente Gianraffaele Di Ris ha parlato agli studenti affrontando gli attualissimi temi del bullismo e del cyberbullismo

La prevenzione è il principio che ha ispirato l'iniziativa dei carabinieri di Livorno che hanno nuovamente affrontato il tema della legalità a scuola con i 15 alunni frequentatori di una classe della scuola primaria di Nugola, facente parte dell'istituto comprensivo “Minerva Benedettini” di Stagno. L'evento si colloca nell'ambito della diffusione della “cultura della legalità” che l'Arma persegue da tempo sul territorio nazionale d'intesa con il ministero. 

Il tenente Gianraffaele Di Risi, nell'aula multimediale della scuola, ha parlato di legalità agli studenti, affrontando gli attualissimi temi del bullismo e del cyberbullismo, nonché le potenziali insidie della rete ed in generale dei rischi connessi all'uso della tecnologia, sempre più alla portata dei giovani e dei giovanissimi. Grazie alla collaborazione dell'Ufficio Scolastico Provinciale, dei dirigenti scolastici e dei docenti, i carabinieri si impegnano nell'attività di sensibilizzazione delle nuove generazioni già a partire dai più giovani per illustrare loro i comportamenti a rischio per una crescita connotata da maggiore senso civico e maggiore consapevolezza.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura della legalità nelle scuole, i carabinieri di Livorno alle Minerva Benedettini

LivornoToday è in caricamento