rotate-mobile
Cronaca

Caldo e afa, donati 4 congelatori ai detenuti delle Sughere. Il garante: "Accolta la loro richiesta"

Il gesto per evitare che generi alimentari provenienti da colloqui o da acquisti aggiuntivi al vitto debbano essere buttati via

Nella mattina di oggi, mercoledì 27 luglio, il garante dei detenuti Marco Solimano ha consegnato quattro pozzetti congelatori ai detenuti della sezione media sicurezza  del carcere cittadino. Un gesto di conforto in questa situazione di caldo eccezionale, per evitare che generi alimentari provenienti da colloqui o da acquisti aggiuntivi al vitto debbano essere buttati via. "La casa circondariale di Livorno sta senza dubbio attraversando una contingenza difficile e delicata. Sono molteplici le cause che stanno pesantemente minando il delicato equilibrio che faticosamente si cerca di raggiungere in un luogo contraddittorio e complesso come l'istituzione totale carcere. La mancanza di una direzione stabile, infatti dopo il pensionamento del direttore Mazzerbo non è stato ancora assegnato un nuovo direttore, ma si va avanti a reggenze". 

La richiesta dei congelatori è arrivata direttamente dai detenuti di media sicurezza: "Si tratta dei soggetti - sottolinea Solimano - , più particolarmente esposti e più fragili dal punto di vista economico. Ora sarà possibile conservare generi alimentari che altrimenti sarebbero stati inevitabilmente destinati al macero viste le alte temperature. Si tratta di un piccolo conforto in una situazione di caldo eccezionale, un segno di attenzione nei confronti di quanti sono totalmente sprovvisti di forme di difesa nei confronti di questo caldo opprimente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e afa, donati 4 congelatori ai detenuti delle Sughere. Il garante: "Accolta la loro richiesta"

LivornoToday è in caricamento