rotate-mobile
Cronaca Rosignano Marittimo

Cargosystem, l'accusa di Uiltrasporti: "Azienda disumana, licenziato lavoratore gravemente malato"

L'attacco del sindacato alla ditta di Rosignano che opera nella logistica: "Il comportamento adottato ha avuto gravi ripercussioni sull'uomo. Perché non metterlo in aspettativa e aspettare che trovasse una cura?"

"La Cargosystem di Rosignano ha licenziato un lavatore nonostante fosse affetto da una grave malattia. Invece che metterlo in aspettativa non retribuita ha preferito liberarsi di un 'peso'". Il duro attacco all'impresa di logistica porta la firma di Marco Sarlo della Uiltrasporti Toscana che prende le difese di un lavoratore iscritto al sindacato: "Secondo la società, il dipendente aveva superato il numero dei giorni di malattia previsti dal Ccnl e per questo è stato mandato a casa. Non siamo di fronte a un abuso di malattia da parte del lavoratore che ha vissuto e vive invece un periodo bruttissimo della propria vita, alla continua ricerca di una cura che gli permetta di tornare alla normalità, ma nonostante questo da parte dell'azienda non c'è stato nessun tipo di comprensione né un briciolo di umanità". 

Cargosystem Rosignano, il sindacato: "Lavoratore spremuto per anni, poi la malattia e il licenziamento"

Sarlo poi entra più nel dettaglio della vicenda: "Il lavoratore poteva essere messo in aspettativa nell'attesa che trovasse una cura adeguata per poi riprendere l'attività. Invece è stato 'spremuto' per anni con continui straordinari, turni al limite della normativa e umanamente poco sopportabili fino a quando non è stato licenziato. L'atteggiamento della Cargosystem ha avuto gravi ripercussioni psicologiche su una persona già provata dalla situazione di salute". 

"La Uiltrasporti - conclude infine Sarlo - verificherà "anche legalmente se la decisione assunta dall'azienda sia corretta dal punto di vista normativo, quel che è certo è che l'azienda ha perso un'occasione importante per distinguersi in un settore già molto difficile dimostrando invece che l'unica strada seguita è quella di sfruttare il più possibile i lavoratori per poi lasciarli da soli alla prima difficoltà. Metteremo in campo tutte le azioni possibili per aiutare il lavoratore, per restituirgli la dignità ingiustamente sottratta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cargosystem, l'accusa di Uiltrasporti: "Azienda disumana, licenziato lavoratore gravemente malato"

LivornoToday è in caricamento