rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca

Caro benzina, imprese agricole al tracollo: "Aumenti del 70%, per un pieno al trattore servono 700 euro"

L'allarme è stato lanciato da Confagricoltura Toscana, che spiega: "Si rischia una botta dalla quale sarà difficile riprendersi"

L'aumento dei prezzi per il consumo dell'energia e il caro carburante che ormai sta attanagliando tantissime categorie mette a dura prova anche un settore come quello delle imprese agricole che, tramite Confagricoltura Toscana, hanno lanciato un significativo grido di allarme. Il balzo in avanti dei costi sfiora il 70% e per fare il pieno di un grande trattore possono servire tra 600 e 700 euro: "Siamo preoccupati - ha spiegato il presidente regionale Marco Neri - anche perché a causa del conflitto mancheranno tanti prodotti per l'alimentazione del bestiame oppure aumenterà di molto il loro prezzo, vista la poca disponibilità". E oltre a questi aspetti, se aggiungiamo anche il blocco del settore trasporto su gomma "si rischia di prendere una botta da cui può essere difficile riprendersi".

Caro benzina, esposto in procura del Codacons: "Listini fuori controllo"

Intanto, in merito allo sciopero dei trasportatori per il prossimo 19 marzo, dopo i 'motori spenti' della giornata del 14, Neri interviene spiegando che "non vogliamo contrapporci a nessuno, non è questo il nostro ruolo. Siamo rispettosi dei diritti dei lavoratori. La nostra riflessione riguarda lo stato di salute del nostro settore: se agli effetti della guerra in Ucraina, agli aumenti dell'energia e del carburante si aggiungo il blocco dei mezzi, la situazione può diventare ingestibile: è vero che il grosso delle lavorazioni agricole sono già avvenute, ma siamo preoccupati per i prossimi mesi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro benzina, imprese agricole al tracollo: "Aumenti del 70%, per un pieno al trattore servono 700 euro"

LivornoToday è in caricamento