rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Caro bollette, Confcooperative Toscana al fianco delle Rsa: "No alla scelta tra chiudere o aumentare le rette"

Protesta in piazza Duomo a Firenze: "Svolgiamo un servizio prezioso, ma i costi stanno diventando insostenibili"

"No alla scelta tra chiudere le Rsa o aumentare le rette, il danno non è soltanto per le cooperative ma è, soprattutto, per le persone". A dirlo sono Anna Batini, presidente di Confcooperative Sanità Toscana, e Alberto Grilli, presidente di Confcooperative-Federsolidarietà Toscana, che hanno partecipato alla manifestazione di Rsa e Centri Diurni in piazza Duomo a Firenze, davanti alla sede della Regione Toscana.

"Rsa e centri diurni svolgono un servizio pubblico ma i costi sono sempre più privati, a carico delle organizzazioni e delle famiglie. Col caro energia la situazione è insostenibile - sottolineano Batini e Grilli -. Abbiamo manifestato alla luce dell'inerzia e del silenzio della Regione e degli Enti Pubblici: è assolutamente necessario che le Istituzioni, a tutti i livelli, intervengano urgentemente. Stiamo assistendo ad un tentativo di scaricare sulle cooperative, sulle famiglie e sugli utenti le inefficienze del sistema. Abbiamo superato il punto di non ritorno". 

"Nel caso degli associati a Confcooperative-Federsolidarietà e Confcooperative-Sanità toscane - spiegano Batini e Grilli - la situazione di grande sofferenza interessa l'universo delle strutture e dei servizi afferenti gli ambiti sociale, socio sanitario, assistenziale, educativo, della salute mentale e delle dipendenze, dell'assistenza territoriale, dell'inserimento lavorativo. La realtà è che la situazione in Toscana è totalmente bloccata e, oltre alle note criticità ed al rincaro energetico, nel rinnovo delle convenzioni in scadenza di tutte le strutture gli enti pubblici propongono costi generali tarati sulle tariffe del 2018, perché secondo loro la situazione è ‘transitoria' e comunque ben ‘ristorata' dai Decreti Aiuti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, Confcooperative Toscana al fianco delle Rsa: "No alla scelta tra chiudere o aumentare le rette"

LivornoToday è in caricamento