Edilizia popolare, Raspanti: "Entro il 2026 oltre 200 nuovi alloggi". Il dettaglio e la mappa di tutti gli interventi

Il Lode livornese ha approvato un programma di investimenti importante che prevede la realizzazione di 78 nuove case nella zona dell'ex mercato Ortofrutticolo e 16 nel quartiere Corea, oltre al ripristino di 112 alloggi esistenti

È stato approvato dal Lode (l'associazione dei Comuni della Provincia di Livorno proprietari di Casalp) con un atto dello scorso 26 giugno, un importante programma d'investimento che prevede, entro il 2026, la costruzione di 94 nuovi alloggi di edilizia popolare, il ripristino di 112 alloggi e la manutenzione di 6 fabbricati. Investimenti che mettono sul piatto complessivamente 15.656.225,14 euro così finanziati:  12.005.053,51 con risorse che Casalp ha introitato dalla vendita di alloggi effettuata ai sensi della legge 560/93, 1.928.697 attraverso l’utilizzo di somme accantonate nel tempo dalla società stessa sulla base della normativa di settore, 1.722.474,63 messo a disposizione dalla Regione Toscana e finalizzato alla manutenzione del patrimonio. In totale, 78 nuove case verranno create nella zona dell'ex mercato Ortofrutticolo e 16 nel quartiere Corea. Oltre 112 alloggi già esistenti verranno ripristinati. 

Nuovi alloggi popolari a Livorno, Raspanti: "Nuovo criterio per stabilire le priorità di intervento"

Andrea Raspanti (1)-2

È lo stesso assessore al Sociale del Comune a spiegare questo importante progetto: "Nel corso dell'ultima assemblea sono state approvate tre delibere - le parole di Andrea Raspanti, coordinatore del Lode -: due relative alla costruzione di nuove case di edilizia popolare e una che riguarda invece la priorità con cui vengono messi in lavorazione gli alloggi che si liberano. Un aspetto forse più tecnico ma importante perché risponde alla domanda di chi si chiede il perché dei tempi lunghi per le riassegnazioni delle case vuote".

È stato modificato infatti anche il criterio utilizzato per stabilire la priorità di intervento. "Prima d'ora se ne usava uno puramente cronologico - prosegue Raspanti -, adesso abbiamo diviso gli immobili in due differenti graduatorie. Una indica le strutture che necessitano di interventi per una cifra inferiore a 6mila euro, l'altra quelli che hanno bisigno di lavori più costosi. In questo modo ci aspettiamo che tornino in disponibilità un maggior numero di alloggi che potranno essere velocemente riassegnati. Il programma prevede in tutto 222 nuovi alloggi di Ediliza residenziale pubblica (Erp) entro il 2026, con scadenze diverse e buone prospettive di un'ulteriore contrazione dei tempi di consegna."

"Continua la lotta ai morosi colpevoli. Inviate altre 50 diffide a chi non paga l'affitto pur avendone le possibilità"

In questo quadro l'assessore sottolinea come non si siano fermate le azioni di contrasto alla morosità colpevole. "Abbiamo appena reinviato la seconda tranche di 50 diffide, un intervento che va a colpire chi pur potendo pagare il canone di locazione ha scelto di non farlo. Queste 50 famiglie avranno 15 giorni per presentarsi negli uffici di Casalp e sottoscrivere un piano di rientro. In caso non lo facessero dovranno saldare l'intero debito o lasciare la casa. Abbiamo scelto di aggredire prima chi ha redditi e debiti alti, situazioni emblematiche che derivano da un comportamento antisociale e che vanno a ledere sia la stabilità sistema che i diritti degli altri. Non possiamo tollerare, in generale e a maggior ragione in questo frangente, comportamenti socialmente irresponsabili. Per dare maggior forza alla nostra azione - conclude Raspanti - e per invertire la tendenza anche sul fronte delle occupazioni abusive di ERP, stiamo lavorando infine alla costituzione di un nucleo della polizia municipale interamente dedicato a supportare l'Ufficio Casa nelle esecuzioni degli sgomberi".

Canovaro (Casalp): "Risponderemo in maniera efficace alla mancanza di alloggi"

"Un programma con scadenze stringenti che si prolungherà per alcuni anni e porterà significative trasformazioni - lo ha definito il presidente Casalp Marcello Canovaro -. Lavoreremo contemporaneamente su tutti i filoni: dal ripristino di alloggi esistenti alla realizzazione di quelli nuovi". Che si concentrerranno su due blocchi principali: la zona dell'ex Mercato Ortofrutticolo, che ospiterà 78 appartamenti  - divisi in tre corpi da 18, 26 e 34 alloggi - e il quartiere Corea dove saranno costruite 16 nuove case. "Si tratta di aggiornare la  progettazione già esistente e avviare finalmente l'edificazione".

Gli interventi più importanti previsti dal piano d'investimento

Ecco il dettaglio di cosa prevede il progetto:

  • Costruzione di 78 alloggi a Livorno, Area Ex Mercato Ortofrutticolo per 9.937.314 euro;
  • Costruzione di 16 alloggi a Livorno, Quartiere Corea, Isolato B, per 2.438.842,32 euro;
  • Manutenzione straordinaria a Livorno, via Machiavelli, 120/122, per 225.244,98 euro;
  • Manutenzione straordinaria a Livorno, via del Corallo,15 per 198.579,59 euro;
  • Manutenzione straordinaria a Livorno, via Costanza, 52 per 311.220,26 euro;
  • Manutenzione straordinaria a Livorno, cia Costanza, 8 per 368.392,46 euro; 
  • Manutenzione straordinaria a Campiglia Marittima, via 8 Marzo, 1/31 per 295.999,94 euro; 
  • Manutenzione straordinaria a Campiglia Marittima, via 8 Marzo, 33/47 per 158.156,96 euro; 
  • Ripristino di 72 alloggi nei comuni di Livorno e Collesalvetti per  791.932,20 euro; 
  • Ripristino di 13 alloggi nei comuni della Val di Cecina per 169.223,28 euro; 
  • Ripristino di 21 alloggi nei comuni della Val di Cornia per 333.046,08 euro; 
  • Ripristino di 6 alloggi nei comuni dell'Isola d'Elba per 104.607,68 euro; 
  • Ulteriori interventi di ripristino alloggi da localizzare per 323.665,39 euro. 

Questi interventi si aggiungono a quelli già finanziati di cui Casalp sta curando l'attuazione:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • demolizione e ricostruzione di 60 alloggi a Livorno in via Giordano Bruno per 9.965.649,13; 
  • demolizione e ricostruzione di 54 alloggi a Livorno nel quartiere Shangai (il cantiere del "blocco della Chiccaia" verrà consegnato il 13 luglio) per 9.224.587 euro; 
  • la costruzione di 33 alloggi a Vicarello per 6.150.000 euro; 
  • la ristrutturazione di 10 alloggi da destinare a cohousing; 
  • 4 alloggi da destinare a residenze temporanee a Livorno, Ex Caserma Lamarmora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, Toscana al voto | Exit poll, proiezioni e risultati definitivi: lo spoglio in diretta

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Il Natale da Ghiomelli si farà, negozio pronto alla riapertura. Il titolare: "Dopo l'incendio tutta la città ci è stata vicina"

  • Elezioni Toscana 2020, il fac simile della scheda elettorale per la circoscrizione di Livorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento