rotate-mobile
Cronaca Stagno / Via di Suese

Stagno | Case pronte ma inagibili in via di Suese, manifestazione sotto il Comune: "Trent'anni che aspettiamo, ora basta". FOTO

Alcuni inquilini ancora "costretti" a vivere negli appartamenti fatiscenti in via Aurelia. L'assessore Giommetti: "Ditta e cooperativa hanno trovato un accordo. I lavori dovrebbero partire durante i mesi estivi"

"Da 30 anni lasciati a vivere e morire dentro un'area industriale. Adesso basta". Questo lo striscione che i proprietari degli appartamenti in via di Suese a Stagno hanno esposto durante la manifestazione organizzata nella mattina di ieri, mercoledì 17 aprile, davanti al Comune di Collesalvetti. I cittadini in questione infatti stanno aspettando da troppo tempo di poter entrare in quelle abitazioni "pronte ma inagibili" come hanno sottolineato ma sulle quali "continuiamo a pagare le tasse". Alcuni di loro sono "costretti" a vivere in appartamenti fatiscenti in via Aurelia "sommersi da muffa e rifiuti".

Protesta casa via suese collesaletti (1)

Durante la manifestazione alcuni di loro e i rappresentati di Asia Usb sono stati ricevuti dal sindaco Adelio Antolini e dall'assessore all'Edilizia e lavori pubblici di Collesalvetti, Mila Giommetti: "La ditta che deve effettuare i lavori e la cooperativa hanno trovato un accordo secondo il quale i lavori necessari per far entrare le persone negli appartamenti dovrebbero essere effettuati durante il periodo estivo". 

Protesta casa via suese collesaletti (2)

"Dateci le nostre case", manifestazione davanti al Comune di Collesalvetti

A portare avanti la lotta degli abitanti di via Aurelia c'è il sindacato Asia Usb: "Non ci fermeremo fino a quando tutti gli inquilini non lasceranno le abitazioni fatiscenti dentro un impianto industriale. Le nuove case sono pronte, consegnatele subito" il messaggio lanciato durante e dopo la manifestazione. Parole alle quali hanno fatto seguito quelle dell'assessore Giommetti che ha fatto il punto della situazione: "Abbiamo ascoltato quanto ci è stato detto e abbiamo spiegato nuovamente quale è il ruolo del Comune. C'è stato un contenzioso tra la ditta che esegue i lavori e la cooperativa che è titolare del finanziamento pubblico, con il Comune che di fronte a questa situazione ha dovuto esprimersi. Siamo stati in contatto con tutte le parti legali in causa facendo da facilitatori cercando di trovare la via più corretta per risolvere il problema e trovando una soluzione che andasse incontro alle esigenze della cooperativa". 

Protesta casa via suese collesaletti (5)

Alla fine le parti sono arrivate a un accordo che non prevede alcuno esborso da parte della cooperativa: "La ditta si è resa disponibile a fare i lavori durante il periodo estivo. La speranza è che il cantiere possa partire e che le persone possano finalmente entrare in quegli appartamenti". Impossibile stabilire i tempi anche se la volontà dell'amministrazione comunale sarebbe quella di veder finito il tutto per l'autunno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stagno | Case pronte ma inagibili in via di Suese, manifestazione sotto il Comune: "Trent'anni che aspettiamo, ora basta". FOTO

LivornoToday è in caricamento