menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus | Cecina in zona rossa: ecco le regole su spostamenti, attività motoria, ristoranti e scuole

Firmata l'ordinanza del governatore della Regione Eugenio Giani: le misure restrittive saranno valide da giovedì 25 febbraio per nove giorni

Domani, giovedì 25 febbraio, Cecina entrerà in zona rossa per nove giorni. La decisione, presa dal sindaco Samuele Lippi di comune accordo con l'Asl e la Regione Toscana, è stata ratificata oggi, mercoledì 24 febbraio, con un'ordinanza firmata dal governatore Eugenio Giani: "Il provvedimento - le parole del governatore - si è reso necessario per il principio di precauzione, e secondo le indicazioni tecnico-scientifiche contenute nelle disposizioni nazionali. Si è quindi deciso di adottare provvedimenti limitativi degli spostamenti delle persone nonché la sospensione di alcune attività con sede nel territorio comunale, al fine di evitare l'ulteriore diffusione del contagio, sia all'interno che al di fuori del Comune interessato". 

Cecina in zona rossa, Lippi: "Occorre uno screening su tutta la popolazione"

La Regione, così come aveva chiesto il sindaco Lippi, organizzerà con urgenza in tuto il comune l'esecuzione di un'attività di screening per la popolazione, al fine di intercettare precocemente i soggetti positivi al virus SARS-CoV-2 e contrastare la diffusione del contagio. Con l'ingresso del comune livornese nella zona rossa, aumentano le misure restrittive rispetto all'attuale fascia arancione in cui si trova la Toscana: le novità principali riguardano gli spostamenti, le scuole e il ritorno dell'autocertificazione per uscire di casa. 

Cecina in zona rossa, ecco tutte le misure restrittive

Spostamenti
È vietato ogni spostamento sul comune in qualsiasi orario salvo che per motivi di salute, di lavoro o di necessità. Si potrà uscire di casa per assicurare lo svolgimento della didattica in presenza e per raggiungere le scuole aperte nei comuni non in zona rossa. In tutti questi casi sarà obbligatorio portare con sé l'autocertificazione

Negozi aperti
Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie, sono sospesi tutti i servizi alla persona eccetto: lavanderie, tintorie, parrucchieri, barbieri e centri estetici. Sono consentite le aperture degli esercizi di toelettatura degli animali da compagnia. Sospesi i mercati salvo le attività di vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. 

Bar e ristoranti
Le attività di ristorazione potranno effettuare l'asporto fino alle 22 mentre non ci sono limitazioni alle consegne a domicilio. Per bar e attività che offrono servizi simili senza cucina l'asporto è consentito solamente fino alle 18. 

Scuola
Svolgimento in presenza delle attività didattiche delle sole scuole dell'infanzia, primaria e della prima media. Dalla seconda media fino alla quinta liceo la didattica sarà a distanza al 100%. 

Attività sportive
L'attività motoria è consentita solo in prossimità della propria abitazione, rispettando la distanza di un metro con mascherina. Lo svolgimento di attività sportiva è consentito esclusivamente all'aperto e in forma individuale all'interno del territorio comunale compresa la pesca sportiva. Restano chiuse palestre, piscine, centri benessere e termali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Maltempo, tromba marina davanti alla Terrazza Mascagni: le foto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento