Guasticce, coltivava marijuana in casa: 52enne denunciato

Operazione della guardia di finanza. L'uomo si era creato un piccolo laboratorio dentro la propria abitazione con tanto di serra: all'interno quattro piante di cannabis

Nella sua abitazione a Guasticce aveva allestito piccolo laboratorio per la produzione, coltivazione e raffinazione di marijuana con tanto di serra attrezzata con aspiratore e sistema di filtraggio per odori. Per questo motivo un cittadino spezzino di 52 anni è stato denunciato dalla guardia di finanza di Livorno per produzione e detenzione di droga ai fini di spaccio. 
L'operazione ha avuto inizio un sul finire di febbraio quando le fiamme gialle fermarono, alla stazione di Livorno, l'uomo il quale manifestò fin da subito un certo nervosismo e consegnò ai militari uno spinello e una piccola quantità di marijuana. L'atteggiamento avuto dal 52enne però ha insospettito i finanzieri che si sono recati nella sua abitazione scoprendo la produzione illegale di droga. Per riscaldare le piante di cannabis era stato realizzato un avanzato sistema di ventilazione attraverso una lampada termica a illuminazione indoor, con umidificatore e misuratori di temperatura. Le fiamme gialle e i cani antidroga Gera, Dely e Piper Brook si sono trovati di fronte, quindi, a un perfetto laboratorio, artigianale sì, ma "realizzato con l'abilità di chi è del mestiere" spiegano i finanzieri. Al suo interno, quattro piante di cannabis in infiorescenza - alte 1 metro - e 70 grammi di hashish suddivisi in 6 ovuli e mezzo. Nell'abitazione inoltre erano conservati terriccio, attrezzi vari per la coltura, numerosi contenitori di fertilizzanti, con tanto di sofisticati misuratori di acidità (PH) del terreno, un coltello e un taglierino trovati sporchi di hashish. Per l'uomo è scattata una denuncia mentre il laboratorio è stato sequestrato
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saturimetro, come funziona e quali sono i migliori modelli

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Coronavirus: 169 positivi tra Livorno e provincia, 2.508 in Toscana, ma crolla la percentuale rispetto ai tamponi. Il bollettino di mercoledì 18 novembre

  • Livorno, il presidente Heller: "Pagamenti in regola grazie a Carrano ed Aimo. Navarra, Ferretti e Spinelli? Non pervenuti"

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento