rotate-mobile
Cronaca

La Cometa di Neanderthal fa 'visita' alla Terra dopo 52mila anni: lo scatto ripreso da Livorno. Foto

L'immagine immortalata dall'astronomo amatoriale Luciano Milianti

La cometa dei Neanderthal (nome scientifico C/2022 E2 ZTF) torna a farsi 'vedere' dalla Terra a distanza di circa 52mila anni dall'ultima volta (da qui il nome che riporta al famoso ominide del paleolitico). E c'è chi, come l'astronomo amatoriale livornese Luciano Milianti, è riuscito a immortalarla grazie alla sua strumentazione. 

Il suo nucleo dovrebbe sopravvivere all'incontro ravvicinato con la stella senza disintegrarsi, per poi fare rotta verso la Terra che salutera' il prossimo primo febbraio, rendendosi probabilmente visibile a occhio nudo. Tra fine gennaio e inizio febbraio tornerà a fare visita alla Terra dopo il suo ultimo passaggio avvenuto al tempo dei Neanderthal, circa 52.000 anni fa. Secondo gli esperti dell'Istituto di Astrofisica su MediaInaf, il 12 febbraio la cometa Ztf passerà a "una distanza abbastanza elevata" dal Sole, "quindi il nucleo dovrebbe sopravvivere senza problemi all'attività di sublimazione e non disintegrarsi come è successo ad altre comete che si sono avvicinate molto di piu. Dal 17 gennaio 2023 - come riportato dall'Ansa - la declinazione della Ztf sarà talmente elevata che diventerà circumpolare per le latitudini italiane, quindi sara' sempre visibile in cielo durante la notte e resterà tale fino al 5 febbraio".

Attualmente la cometa si mostra ai telescopi con una chioma di colore verde, un'intensa coda di polveri di colore giallastro e una sottile coda di ioni di colore bluastro. Le ultime osservazioni indicano che la luminosità sta aumentando come previsto e che la cometa sarà sopra la soglia della visibilità a occhio nudo fra il 20 gennaio e il 10 febbraio, con il massimo di luminosità il primo febbraio in concomitanza con la minima distanza dalla Terra". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cometa di Neanderthal fa 'visita' alla Terra dopo 52mila anni: lo scatto ripreso da Livorno. Foto

LivornoToday è in caricamento