rotate-mobile
Cronaca Cecina

Cecina | Lavoratori irregolari, fatture false e debiti per 240mila euro: sequestrati beni e conti correnti a commerciante livornese

All'uomo, operante nel settore dell'abbigliamento, è stata elevata anche una multa di oltre 100mila euro

Utilizzo di fatture false per oltre 120mila euro, un debito verso l'erario di 240mila euro e l'impiego di lavoratori irregolari. Tutto questo è stato scoperto dalla guardia di finanza di Cecina nel corso di una complessa attività di polizia economico-finanziaria nei confronti del titolare di una ditta individuale operante nel livornese, nel settore del commercio di abbigliamento. L'operazione, denominata "Tutti a casa", è iniziata con un controllo fiscale avviato lo scorso anno nei confronti dell'uomo, nel corso del quale è stato inizialmente riscontrato l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti per oltre 120 mila euro. Le successive attività di polizia giudiziaria hanno permesso di rilevare in capo allo stesso anche debiti verso l'erario per oltre 240 mila euro.

A destare ulteriore sospetto un particolare dettaglio che non è sfuggito alle fiamme gialle: il trasferimento della propria residenza operato dall'imprenditore un mese dopo l'avvio del controllo fiscale, dalla casa di proprietà, donata poco prima ai figli, a quella di una propria dipendente. Gli approfondimenti condotti dai militari, mediante analisi documentali e riscontri sul campo, hanno consentito di scoprire la non regolarità del predetto trasferimento di residenza, accertando come l'uomo continuasse in realtà a vivere nella vecchia abitazione insieme ai figli.

Su delega della procura della Repubblica sono stati eseguiti decreti di sequestro preventivo finalizzato alla confisca (due immobili e disponibilità finanziarie sui conti correnti) per un totale di oltre 280mila euro.  Inoltre è stato possibile anche recuperare una base imponibile sottratta a tassazione per circa 540mila euro, connessa Iva per circa 124 mila euro e individuare l'impiego di tre lavoratori dipendenti irregolari, con contestazione di sanzioni amministrative per oltre 100mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecina | Lavoratori irregolari, fatture false e debiti per 240mila euro: sequestrati beni e conti correnti a commerciante livornese

LivornoToday è in caricamento