rotate-mobile
Cronaca Collesalvetti

Collesalvetti, strappata la bandiera della pace dal Comune. Il sindaco: "Atto ignobile"

Antolini: "Non possiamo ridurre quanto accaduto a una semplice bravata"

"Un gesto incivile". Così il sindaco di Collesalvetti, Adelio Antolini, ha commentato quanto accaduto qualche giorno fa alla bandiera della pace che era stata esposta sulla facciata del Comune per dire "no" alla guerra in Ucraina. Qualcuno, come testimoniano le foto postate su Facebook dall'amministrazione, l'ha strappata e portata via con sé. Il gesto è stato duramente condannato da maggioranza e opposizione: "Il fatto deve farci riflettere  - sottolinea il sindaco - e non portarci a ridurre il tutto ad una semplice bravata. In un momento come questo, scegliere di strappare un simbolo così importante, significa dire 'no' alla diffusione della cultura di pace". 

"In un particolare momento storico come questo - sottolinea Emanuele Marcis di Cittadini in Comune -  ci sarebbe bisogno di segnali positivi e non di brutte pagine che non rappresentano certamente i valori ed i sentimenti della nostra comunità. Esprimiamo, come sempre, vicinanza e massima solidarietà ai dipendenti comunali troppo spesso 'bersaglio incolpevole' di ogni situazione negativa che riguarda il nostro territorio". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collesalvetti, strappata la bandiera della pace dal Comune. Il sindaco: "Atto ignobile"

LivornoToday è in caricamento