rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Porta a terra

Comune, maxi concorso al via tra disagi e speranze

I candidati sono 3340 per 31 posti come impiegato amministrativo a tempo indeterminato. La prima prova scritta avverrà al Modigliani Forum senza aria condizionata e con il bar a disposizione soltanto a test iniziato

La speranza di un posto a tempo indeterminato al comune di Livorno ha spinto 3340 candidati a presentare domanda pur sapendo che i posti a disposizione sarebbero stati solo 31. Tutto è pronto per il maxi concorso indetto da palazzo civico a distanza di ben 24 anni dall'ultimo. L'attesa è veramente tanta e il Modigliani Forum, sede della prima prova scritta, verrà letteralmente preso d'assalto, anche se fioccano le polemiche vista la mancanza, per stessa ammissione del Comune, di un impianto di condizionamento. Fials-Csa ha subito alzato la voce: "Non si mettono i candidati nelle condizioni idonee di svolgere la prova". Il Comune, tuttavia, non è rimasto inerme e ha provato a correre ai ripari. 

Le speranze dei 3340 candidati

Facendo una rapida quanto elementare media, si calcola che verrà assunto un candidato ogni 107. Questo tuttavia non impedirà alle persone di presentarsi, nella mattina del 28 giugno, al Modigliani Forum per sostenere la preselettiva con quiz a risposta multipla, che servirà ad individuare i 150 candidati da ammettere ai successivi test. Al termine di tutte le prove, per 31 dei 3340 si apriranno le porte di palazzo civico a tempo indeterminato. I candidati si dovranno recare al palazzetto dello sport alle 9.30 per l'identificazione e subito dopo verranno fatti accomodare all'interno della struttura ed è qui che potrebbero iniziare i primi problemi. 

Concorso al Comune di Livorno: ecco la carica dei 3340

I disagi dei candidati: niente aria condizionata 

Le temperature in tutta Italia stanno sfiorando i 36 gradi, Livorno compresa, e al Modigliani Forum, come fatto notare dal Comune stesso, non è presente un impianto di condizionamento. Questo potrebbe giocare a sfavore dei candidati perché presumiamo che non sia facile restare concentrati in un ambiente afoso e caldo. Il bar presente nel palazzetto aprirà soltanto alle 11-11.30 ben un'ora dopo l'inizio della prova. E proprio su questo tema si è pronunciato Fials-csa: "I candidati apprenderanno subito come si lavora negli uffici comunali dove le temperature sono esageratamente oltre i livelli massimi consentiti dalla normativa. Il rispetto per la persona umana passa anche attraverso la soluzione di queste problematiche, non solo verso una indefinita propaganda politica sull'accoglienza agli emigranti. Domani a stress, emozione, tensione si assommeranno le problematiche relative a questa pessima modalità di organizzazione della prova selettiva. Chi sarà chiamato a rispondere in caso di malori?". 

Comune

Il Comune prova a porre rimedio: nebulizzatore e scorta di bottiglie d'acqua

Il sindaco Luca Salvetti ha chiesto agli uffici comunali competenti di svolgere un sopralluogo e di mettere a punto, insieme alla protezione civile del Comune di Livorno e alle associazioni di volontariato, un piano per garantire condizioni confortevoli agli oltre 3mila concorrenti attesi. Considerato che i candidati non potranno accedere tutti assieme ai banchi interni per l’identificazione, ma a gruppi di un centinaio di persone alla volta, sul piazzale saranno allestiti 12 gazebo della protezione civile e delle associazioni di volontariato. Sarà in funzione un nebulizzatore d’acqua mobile, montato su un veicolo pick-up, in grado di servire tutta la zona d’attesa. La protezione civile metterà a disposizione una scorta di bottigliette d’acqua, per chi ne fosse sprovvisto. 

Per quanto riguarda le temperature all’interno della struttura, il Modigliani Forum non è dotato di impianto di condizionamento. È però fornito di un impianto per il ricambio dell’aria con l'esterno, che questa notte, dalle ore 2 fino alle 8 del mattino, sarà attivato per consentire di rinfrescare la struttura con l'aria della notte. Per quanto riguarda la sicurezza, la questura di Livorno ha emanato una specifica ordinanza di vigilanza, affinché le forze dell’ordine intensifichino al massimo l’azione preventiva generale. È garantita la presenza dei Vigili del Fuoco, della Polizia Municipale per il controllo del traffico, di 15 volontari delle associazioni e di due ambulanze, di cui una con medico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, maxi concorso al via tra disagi e speranze

LivornoToday è in caricamento