Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Riaperture, il piano di Draghi dal 26 aprile: zona gialla rafforzata e ristorazione all'aperto. Le regole per scuola, cinema e teatri

Le novità illustrate dal premier. Dal 15 maggio via libera a stabilimenti balneari e piscine all'aperto. Il 1 giugno toccherà alle palestre, il 1 luglio alle fiere

Ritorno della zona gialla "rafforzata", riaperture ristoranti (a pranzo e a cena ma solo all'aperto), cinema e teatri, e ritorno in classe al 100% anche per le superiori. E ancora: le palestre potrebbero riaprire dal 1 giugno, mentre spiagge e piscine già dal 15 maggio. Queste sono le principali novità che entreranno in vigore a partire dal 26 aprile e che il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha illustrato nella conferenza stampa di oggi, venerdì 16 aprile. "Stiamo guardando al futuro - le parole del premier -. Abbiamo preso un rischio che si fonda su una premessa: questi provvedimenti che governano il comportamento nelle attività riaperte siano osservati scrupolosamente. Occorre sensibilizzazione particolare da parte delle autorità". 

Riaperture in zona gialla rafforzata: le regole in vigore dal 26 aprile per ristoranti, cinema, teatri e spostamenti

Ristoranti

I locali, che potranno continuare a fare asporto e domicilio, potranno restare aperti in zona gialla anche a pranzo e cena solamente all'aperto e facendo rispettare il distanziamento sociale tra un tavolo e l'altro.

Scuola

In tutte le aree gialle e arancioni, la volontà del governo è quello di tornare alla didattica in presenza al 100% in tutte le scuole di ordine e grado. Al momento infatti nelle scuole superiori è prevista fino a un massimo del 75%. Nella zona rossa invece non sono previste novità: in questo caso le scuole sono aperte in presenza fino alla prima media.

Cinema e teatri

Nelle zone gialle riapriranno anche i teatri e i cinema che, come i ristoranti, dovranno privilegiare le attività all'aperto. Al chiuso gli spettacoli dovrebbero essere consentiti con i limiti di capienza fissati per le sale dai protocolli anti contagio. 

Spostamenti e coprifuoco

Consentiti gli spostamenti tra regioni gialle mentre, come spiegato dal premier Draghi, servirà un "pass speciale" per quelli tra zone arancioni e rosse. Nessuna novità invece per quanto riguarda il coprifuoco che resterà attivo dalle 22 alle 5. Durante queste ore si potrà uscire solamente per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità e sarà obbligatoria l'autocertificazione. 

Sport e palestre 

Dal 26 aprile saranno consentiti anche gli sport all'aperto mentre dal 15 maggio saranno riaperti stabilimenti balneari e piscine all'aperto. Le palestre invece dovranno aspettare il primo giugno. 

Il calendario delle riaperture a partire dal 26 aprile

Ecco la "road map" ipotizzata dal governo:

  • 26 aprile: ristoranti, cinema e teatri all’aperto in zona gialla rafforzata;
  • 15 maggio: piscine all’aperto e stabilimenti balenari;
  • 1 giugno: palestre;
  • 1 luglio: fiere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperture, il piano di Draghi dal 26 aprile: zona gialla rafforzata e ristorazione all'aperto. Le regole per scuola, cinema e teatri

LivornoToday è in caricamento